Va dal medico per il mal di schiena e scopre di avere tre reni: «Non avevamo mai visto un caso simile»

Mercoledì 13 Maggio 2020
Va dal medico per il mal di schiena e fa una scoperta incredibile: «Non avevamo mai visto un caso simile»

Un caso assolutamente unico, mai riscontrato prima nella storia della medicina ufficiale, quello di un paziente di 38 anni che da tempo accusava un fortissimo dolore cronico alla schiena. Dopo essersi rivolto ad un medico, l'uomo è stato sottoposto a dei controlli molto accurati, che hanno permesso di fare una scoperta incredibile.

Leggi anche > Coronavirus, boom di disturbi del sonno: i consigli dell'esperto per dormire meglio​

Il paziente, un brasiliano che vive nello stato di San Paolo, aveva deciso di farsi visitare dopo aver accusato, per diversi mesi, un forte dolore alla schiena, concentrato principalmente nella zona lombare. I medici, incapaci di stabilire le cause di quel dolore forte e continuo, avevano deciso di sottoporre il 38enne ad una tomografia computerizzata, che ha permesso di scoprire una clamorosa anomalia nell'organismo dell'uomo: il paziente, infatti, aveva tre reni.

La diagnostica per immagini ha permesso di accertare che, nell'organismo del 38enne, erano presenti un rene sinistro, perfettamente normale, e due reni parzialmente uniti tra loro, che andavano a formare un unico organo situato più in basso rispetto al sinistro. La scoperta, assolutamente unica nel suo genere, è diventata un caso di studio e gli esperti che hanno visitato il paziente hanno pubblicato la loro ricerca sul New England Journal of Medicine.

«Mai, prima d'ora, era stato osservato un caso del genere. Siamo rimasti sorpresi, ma anche preoccupati per la salute del paziente», spiegano i medici e i ricercatori che hanno lavorato allo studio. Nonostante l'anomalia anatomica e i dolori alla schiena, il paziente non soffre di patologie associate direttamente ai reni, come disfunzioni urinarie. Per questo motivo, i medici hanno deciso di non operarlo ma semplicemente di monitorare periodicamente le sue condizioni di salute e il mal di schiena.

Ultimo aggiornamento: 16:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA