Covid, Fauci da Fazio: «Vaccino all'inizio del 2021. Seconda ondata? Anche voi italiani dovete stare attenti all'autunno»

Domenica 27 Settembre 2020
Covid, Fauci da Fazio: «Vaccino all'inizio del 2021. Seconda ondata? Anche voi italiani dovete stare attenti all'autunno»

«Ho la sensazione di poter dire che sono cautamente ottimista» e di poter affermare che ci sarà un vaccino «all'inizio del 2021». Lo afferma, ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, Anthony Fauci direttore dell'Istituto nazionale di allergia e malattie infettive (Niaid).

In videoconferenza con gli Stati Uniti, Fauci sottolinea come non è possibile dare una risposta definitiva sulla data dell'efficacia di un vaccino, perché «dipenderà dai vaccini ora sotto esami» che devono essere «sicuri ed efficaci». Negli Stati Uniti «ci sono sei vaccini che in questo momento vengono sottoposti a esami per la sicurezza e l'efficacia, quattro sono già alla fase 3 e visto il livello dell'infezione possiamo dire che saremo in grado di sapere la probabilità della sua efficacia entro novembre-dicembre», afferma.
 

 

«Ho la sensazione di poter dire di essere cautamente ottimista, nel senso che avremo un vaccino sicuro ed efficace più o meno all'inizio del 2021. Ci sono già alcune aziende che stanno cominciando a produrre alcune dosi di questo vaccino, se questo vaccino sarà davvero sicuro entro la fine del 2020 saremmo in grado di distribuirlo ai sanitari o a chi ha particolari patologie», spiega . 

«C'è sempre il pericolo di una seconda ondata - ha aggiunto Fauci - Anche voi italiani dovete stare molto attenti quando ci sarà l'inizio dell'autunno e dell'inverno: tutti sono preoccupati da un'altra chiusura, vogliono tornare alla normalità, ma bisogna resistere» perché il rischio è che questa seconda ondata «sia ancora più grave». In collegamento dagli Stati Uniti tratteggia un quadro dell'emergenza coronavirus nel mondo, con le vittime che toccano quota un milione, e ricorda come il controllo dei focolai sia legato al rispetto di poche semplici regole. «Bisogna seguire tutte le regole che gli esperti sanitari consigliano: portare la mascherina, evitare assembramenti, lavarsi le mani regolarmente». Gli ambienti chiusi e l'arrivo dell'inverno «costituiscono un pericolo», conclude Fauci che invita anche i giovani a rispettare le disposizioni per arginare la pandemia.

Ultimo aggiornamento: 22:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA