Roma, manca un documento, niente “divise” per 5.600 vigili urbani

Lunedì 12 Novembre 2018
Circa 5.600 vigili urbani di Roma restano senza le nuove divise. Il fuoriprogramma è legato al primo lotto del maxi appalto da oltre 3 milioni di euro per la fornitura delle “divise” per la Polizia locale non è stato assegnato dal Campidoglio a causa della mancanza di un documento tecnico da parte dell'azienda - una ditta che già ha fornito in passato divise per Atac e polizia locale - che si era aggiudicata la gara.

Tra i documenti, in particolare, non c'era il «rapporto di prova relativo al tessuto misto lana per il maglione di mezza stagione», un dettaglio che va a inficiare tutta l'offerta. Insieme ai maglioni misto lana, salta così anche la fornitura di giacche e pantaloni estivi e invernali, cappotti, alamari, cravatte, cinturoni, così come il vestiario per la banda della polizia locale. Aggiudicati invece i lotti 2 e 3, che riguardano vestiario tecnico per i motociclisti (guanti, casco, completo anti pioggia, giacconi invernali, pantaloni e giubbetti estivi) e calzature.
Ultimo aggiornamento: 15:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA