Quirinale, Emiliano: «La convergenza su Mattarella non è una sconfitta». Anche i governatori in delegazione dal capo dello Stato

Quirinale, Emiliano: «La convergenza su Mattarella non è una sconfitta». Anche i governatori in delegazione dal capo dello Stato
2 Minuti di Lettura
Sabato 29 Gennaio 2022, 15:57 - Ultimo aggiornamento: 21:26

«Questa comune convergenza sul presidente Sergio Mattarella non è, come qualcuno immagina, la sconfitta della politica, anzi. È la sensazione che ci siano personalità e storie che riescono a tenere insieme anche punti di vista diversi, ideologie diverse. Questo rafforza la Repubblica». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia e vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Michele Emiliano, tra i grandi elettori per il Quirinale che alle 15.45  insieme a una delegazione di presidenti di Regione ha incontrato il Presidente della Repubblica uscente.

Emiliano: «Ci sono personalità e storie che tengono insieme ideologie diverse»

«È un momento importante, che restituisce serenità al Paese intero, alla comunità istituzionale e soprattutto alla gente. Tra breve potremo tornare al lavoro nelle nostre regioni e quindi questa comune convergenza sul presidente Mattarella non è, come qualcuno immagina, la sconfitta della politica, anzi. La sensazione è che ci siano personalità e storie che riescono a tenere insieme anche punti di vista diversi, ideologie diverse - ha proseguito il governatore di Puglia - Questo rafforza la Repubblica e naturalmente il ringraziamento va dato anche al Presidente Draghi per il contributo che ha dato alla chiusura di questo importante passaggio, che restituisce all’Italia anche la serenità del Governo. Il mio augurio è che oggi pomeriggio si possa definitivamente dare un assetto sia al Governo che alla Presidenza della Repubblica. Incrociamo le dita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA