Capitale Fashion, la moda di Valentino torna a Roma. E la maison dona palme e restauri

valentino_sfilata_roma
valentino_sfilata_roma
di Valeria Arnaldi
2 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 08:15

Una lunga sfilata che avrà come “cuore” la scalinata di Trinità dei Monti, punto di partenza e arrivo di un percorso di oltre 600 metri lineari fra piazza di Spagna, piazza Mignanelli e via Gregoriana. C’è anche la memoria di “Donna sotto le stelle”, evento che, tra 1986 e 2003, ha trasformato la monumentale scalinata in passerella, tra le suggestioni del grande evento con cui l’8 luglio. Valentino tornerà a sfilare a Roma, presentando la collezione Haute Couture Autunno/Inverno 2022-2023. “The Beginning” è il titolo della collezione. E il nome pare farsi sintesi della filosofia per rilanciare il ruolo di Roma nella moda. 
URBE. La sfilata, annunciata ieri in Campidoglio, ribadisce il legame tra la Maison e la Capitale. Anche in termini di impegno. Valentino donerà a piazza di Spagna nuove palme per sostituire quelle infestate dal punteruolo rosso, e finanzierà il restauro di mosaici alla Terme di Caracalla, dove terrà un ricevimento. Non solo. L’evento - come affermato dall’assessore a Turismo, Sport, Moda e Grandi eventi Alessandro Onorato - «avrà un impatto cittadino: dieci ponti del Centro verranno brandizzati con immagini della sfilata. Ci saranno 82 gonfaloni e 120 stendardi nelle vie, 750 manifesti istituzionali e altro» (nella foto in alto: Rossy De Palma, Roberto Gualtieri, Pierpaolo Piccioli, Jacopo Venturini, Alessandro Onorato). 
FORMAZIONE. Alla sfilata prenderanno parte nomi noti della scena internazionale ma saranno invitati anche studenti per alimentare il “sogno” della moda e sollecitare i talenti di domani. Dal 10 al 12 luglio la Maison aprirà al pubblico gli archivi storici di Palazzo Mignanelli, dal 1959 al 1973. 
MAISON. «Noi di solito sfiliamo a Parigi, ma Roma e l’atelier sono la nostra casa», ha dichiarato Pierpaolo Piccioli, direttore creativo della Maison, ricordando l’emozione provata da ragazzo, andando a vedere proprio “Donna sotto le stelle”. La collezione sarà un’«ideale conversazione con Valentino Garavani». 
PROGETTI. «La sfilata - ha detto il Sindaco Roberto Gualtieri - segna un ritorno in grande stile di Roma come Capitale della moda: a luglio ci saranno appuntamenti in più luoghi iconici. AltaRoma sfilerà il 12 a Palazzo Senatorio, l’11 ci sarà un evento ai Mercati di Traiano, il 28 a via Veneto». Lo sguardo è teso al domani. «Vogliamo fare sistema con Milano e con la Camera Nazionale della Moda - ha dichiarato Onorato - AltaRoma diventerà una fondazione in accordo con Regione Lazio e Camera di Commercio. Roma vuole riprendersi il suo ruolo naturale in un palcoscenico mondiale». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA