«Una donna sola va sempre aiutata». Onorato e la Lucarelli solidali con Fabiana

donna_sola_strada
donna_sola_strada
3 Minuti di Lettura
Martedì 21 Giugno 2022, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 08:01

«Fabiana, Roma ti chiede scusa». Al telefono, in mail, sui social: la storia di Fabiana Grassi, la 40enne di Latina che nessuno ha aiutato dopo il concerto di Venditti e De Gregori a causa di un guasto all’auto che doveva riportarla a casa, ha colpito nel segno. Una donna sola che chiede aiuto e che invece non trova una camera d’albergo ed è costretta a pagare 220 euro in anticipo e in contanti al tassista che poi l’ha accompagnata a Latina in piena notte. La solidarietà di Roma finita chissà dove. 


«Ci sono dei protocolli stipulati con le cooperative radio taxi per aiutare le donne, in orario notturno, a tornare a casa - ha detto immediatamente Monica Lucarelli, assessora alle Pari Opportunità della Giunta Gualtieri -. È evidente però che sabato notte qualcosa non ha funzionato. Come assessora alle Pari Opportunità mi voglio scusare con Fabiana a nome della città e voglio invitarla in assessorato, facendola incontrare col presidente del radiotaxi e il presidente di Federalberghi». 
Anche dal Novotel di Euroma2 (la struttura alberghiera cui Fabiana Grassi si era rivolta per avere una camera) è arrivato il mea culpa: “Comprendiamo la situazione in cui si è trovata e le assicuriamo che non accadrà nuovamente un simile atteggiamento del nostro personale in servizio notturno». 


L’assessore ai Grandi Eventi, Alessandro Onorato, ha invece «invitato Fabiana Grassi al Summer Hits in piazza del Popolo, per proporle una nuova esperienza musicale a Roma in grado di farle apprezzare il lato più bello ed accogliente della nostra città». 
Fabiana ci andrà volentieri: «Anche perché sono convinta che alcune cose debbano essere portate alla luce per far sì che non accadano più. Credo sia anche importante che il Campidoglio offra una continua informazione, ad esempio, sul protocollo che protegge le donne sole che chiedono aiuto ad un taxi». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA