Milano, rapina un 28enne e minaccia i carabinieri con un coccio di bottiglia: nei guai un 17enne

Quando i militari hanno cercato di dividerli, il 17enne li ha minacciati

Domenica 22 Maggio 2022
Ha tentato di derubare un 28enne e poi è scappare, ma ha reagito male quando è stato trovato dai carabinieri

Prima la rapina, poi il tentativo di fuga dai carabinieri minacciandoli con un coccio di bottiglia. È quanto successo davanti alla stazione centrale di Milano dove un 17enne è stato fermato dalle forze dell'ordine e denunciato per tentata rapina in concorsoresistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

 

Leggi anche > Bimbo di 7 anni muore in casa: stroncato da un infarto. Dramma nel lodigiano

 

L'episodio è avvenuto intorno alle 23:30 di sabato 21 maggio quando un 28enne ha chiamato le forze dell’ordine perchè, poco prima, era stato accerchiato da un gruppo di giovani nordafricani che, dopo averlo spintonato, gli avevano rubato lo smartphone. I militari hanno quindi iniziato a perlustrare la zona, individuando nella vicina via Lepetit due persone che si stavano malmenando: tra loro c'era anche un 17enne marocchino, già noto alle forze dell'ordine, che corrispondeva alla descrizione fornita dalla vittima. 

Quando i militari hanno cercato di dividerli, il 17enne ha raccolto da terra un coccio di bottiglia e ha iniziato a minacciare loro e le persone attorno. Sempre in questo frangente si è provocato «delle lievi ferite al petto e alle braccia, e ha anche tentato di darsi alla fuga ma è stato prontamente fermato» hanno precisato i carabinieri.

Il 17enne è stato trasportato in codice verde presso il pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano da cui è stato dimesso con 5 giorni di prognosi per ferite al petto e alle braccia, e denunciato in stato di libertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA