Martina muore a 14 anni: contagiata dal fratellino di 8. La mamma: «Il Covid le ha distrutto i polmoni»

Giovedì 16 Dicembre 2021
Martina muore di Covid a 14 anni: contagiata dal fratellino di 8. La mamma: «Il virus le ha distrutto i polmoni»

La figlia di 14 anni muore a causa del Covid e la mamma si è lasciata andare a un duro sfogo. Martina si è spenta nel reparto di rianimazione dell'Ospedale Salesi di Ancona, aveva comorbidità, tra cui patologie genetiche e aveva subito un trapianto renale e quindi era stata sottoposta a una terapia immunosoppressiva.

 

Leggi anche > Baby gang ad Ancona, i ragazzi rispondono a volto scoperto. Una mamma: «Ci scappa il morto»

 

La mamma, Rita Scherillo, si è lasciata andare in lacrime ai microfoni di Non è L'Arena: «È stato il Covid che ha ucciso mia figlia, la cosa più brutta è che non potuto salutarla. È morta da sola, non so se ha sofferto o se ha realizzato quello che stava succedendo. Spero di no e che se ne sia andata in pace». La donna spiega che la figlia non si era potuta vaccinare proprio per le patologie di cui soffriva, ma era di certo un soggetto fragile.

 

Il primo ad ammalarsi di Covid è stato il fratello minore di Martina, contagiatosi a scuola. Lui, a 8 anni, e la figlia, erano gli unici della famiglia non vaccinati. Il 5 dicembre i medici avevano dato il via libera per il vaccino alla 14enne, ma purtroppo non è riuscita ad arrivarci. Il primo novembre Martina ha scoperto di avere la febbre molto alta e dopo il tampone è risultata positiva al Covid. A lungo ha lottato per la vita, ma alla fine il virus le ha distrutto i polmoni uccidendola.

 

«Ci hanno detto che nostra figlia è morta perché malata. Era malata, è vero, ma non è morta per le problematiche di salute che aveva, ma per il Covid che le ha distrutto i polmoni», ha precisato la donna nel corso dell'intervista. L'ultima volta che l'ha vista è stato prima di entrare in terapia intensiva, le due si sono strette e promesse che si sarebbero riviste ma non è stato così. Rita ha però voluto lanciare un appello a tutti quei genitori titubanti sul fatto di fare o meno il vaccino ai figli invintandoli a non avere paura: «Il Covid uccide, perché non vaccinare? Perché non proteggerli? È stato il Covid che me l'ha uccisa, la cosa più brutta è che non potuto salutarla, è morta da sola».

Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 15:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA