Aversa, assalto al portavalori in banca: feriti poliziotto e guardia giurata

Lunedì 11 Maggio 2020 di Mary Liguori

Assalto a colpi di kalashnikov a un portavalori davanti alla filiale della Bnl di viale Kennedy ad Aversa, nel Casertano. Il bilancio è di due feriti. Sono ricoverati in ospedale un agente della Polfer di 57 anni, N.G., e una guardia giurata di quarant'anni, L.P.

Secondo la prima ricostruzione della polizia, intorno alle 10.20 un commando armato composto da tre uomini ha assalito il portavalori che stava consegnando un plico con denaro alla banca. Un agente della Polfer, sezione Aversa, libero dal servizio e in attesa del proprio turno in banca, è intervenuto nel tentativo di sventare la rapina. A quel punto, i banditi hanno aperto il fuoco esplodendo almeno dieci colpi dai kalashnikov e centrando il poliziotto all'inguine e la guardia giurata alla caviglia. Subito dopo essersi impossessati del plico, i rapinatori sono fuggiti a bordo di una Clio grigia in direzione di Melito. Né la guardia giurata né il poliziotto sarebbero riusciti a rispondere al fuoco. Illeso, perché era a bordo del portavalori nei concitati momenti del raid, l'altro vigilantes.

In queste ore la polizia sta interrogando diversi testimoni mentre le ricerche della Clio in fuga sono state diramate a tutto il territorio.

I due feriti sono ricoverati all'ospedale Moscati di Aversa e sarebbero fuori pericolo di vita. Saranno ambedue sottoposti a intervento chirurgico. Ad Aversa è da poco arrivato il questore di Caserta, Antonio Borrelli, per sincerarsi delle condizioni dei feriti e coordinare in prima persona l'indagine.

L'episodio accade a pochi giorni dalla morte del poliziotto napoletano Pasquale Apicella, caduto in servizio a Calata Capodichino mentre tentava con i colleghi di bloccare una banda di ladri in fuga.
 

Ultimo aggiornamento: 21:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA