Imprenditore italiano morto a Bucarest: il cadavere carbonizzato nel portabagagli di un'auto

Mercoledì 11 Maggio 2022
Mauro Donato Gadda, imprenditore italiano morto carbonizzato in Romania: il cadavere nel portabagagli di un'auto

L'imprenditore italiano Mauro Donato Gadda è stato trovato morto ieri in Romania. Il cadavere carbonizzato rinvenuto nel tardo pomerggio in località Magurele, alle porte di Bucarest. Secondo quanto riportato dalla polizia locale e a seguito dell'autopsia, il corpo dell'uomo di 64 anni di Busto Garolfo, provincia di Milano, presentava diverse fratture alle ossa delle mani, varie costole rotte e il cranio spaccato. Il corpo è stato poi bruciato, rinchiuso nel portabagagli di una Dacia Logan e abbandonato nelle campagne di Magurele.

 

 

Marcelo Pecci, il super pm anti-mafia di origine italiana ucciso dai Narcos: era in luna di miele

 

Mauro Donato Gadda morto in Romania

Un omicidio dunque in pieno stile mafioso, sul quale indaga la magistratura. Gadda, stando alle notizie dei quotidiani locali, era da dieci anni in Romania dove si era stabilito tra Giurgiu e Bucarest, ed era socio assieme ad una coppia, marito e moglie, ben nota nella comunità imprenditoriale romena, di un'azienda che si occupa della produzione di pompe e filtri di acqua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA