Viterbo, si lancia dalle scale dell'ospedale e muore: la vittima è una quarantunenne

Giovedì 16 Novembre 2017 di Federica Lupino
Laura Chiovelli, 41 anni, morta dopo essere caduta dalle scale di Belcolle
Era già ricoverata all'ospedale di Viterbo per aver tentato, alcuni giorni fa, di suicidarsi. Laura Chiovelli, 41 anni, era arrivata al pronto soccorso di Belcolle perché aveva cercato di avvelenarsi. Questa mattina, ha lasciato lo stesso reparto ed è salita sulla scala esterna. Poi l'hanno ritrovata senza vita sull'asfalto, sotto la scala antincendio del nosocomio dopo una caduta di diversi metri.

Ad accorgersi del corpo a terra, poco prima dell'alba, il vigilante di turno in quell'ala dell'ospedale che subito ha dato l'allarme. Immediato l'intervento dei medici ma ormai era troppo tardi: per la donna non c'era più nulla da fare. Le forze dell'ordine stanno indagando per stabilire l'esatta dinamica dei fatti, anche se l'ipotesi più accreditata è che la 41enne, dipendente di Poste Italiane, si sia gettata nel vuoto volontariamente.

  Ultimo aggiornamento: 20:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA