Speravo de morì prima, Antonello Venditti fa "l'esame" a Pietro Castellitto

Sabato 6 Marzo 2021
Video

Con il suggestivo sfondo di una terrazza romana al tramonto, è Antonello Venditti in persona, l’autore del leggendario inno della Roma che con le sue canzoni ha fatto cantare intere generazioni di italiani, a incontrare Pietro Castellitto, in procinto di interpretare Il Capitano in Speravo de morì prima – la serie su Francesco Totti, per testare la sua preparazione e la sua idoneità a indossare una maglia tanto impegnativa.

Grande tifoso romanista, Pietro parla a Venditti della preparazione atletica che ha dovuto affrontare per la nuova serie Sky Original in partenza il 19 marzo su Sky e NOW TV: «Sto mettendo massa», racconta Castellitto a Venditti, icona della romanità quanto Totti che condivide con l’attore un’importantissima lezione: «Serve il core grosso», è quello che bisogna allenare. Perché «senza il cuore, i muscoli non funzionano».

 

E proprio per “allenare le emozioni”, Antonello Venditti e Pietro Castellitto cantano la canzone che tra i tantissimi successi del cantante più di tutte è riuscita a fare da colonna sonora alla passione dei romanisti per la loro squadra. Tradizionalmente cantata a squarciagola allo stadio Olimpico per festeggiare le vittorie, è un ringraziamento di cuore alla squadra dei giallorossi, alla città di Roma e al popolo dei romanisti. «E mo’ so pure pronto pe entra’ in campo» chiosa l’attore sorridendo.

Il cast: Pietro Castellitto è Francesco Totti, Greta Scarano è Ilary Blasi, Gian Marco Tognazzi è Luciano Spalletti, Monica Guerritore è la madre di Totti, Fiorella; Giorgio Colangeli è Enzo, il padre di Totti, Primo Reggiani è Giancarlo Pantano, amico storico del Capitano, Alessandro Bardani è Angelo Marrozzini, suo cugino. Gabriel Montesi e Marco Rossetti interpretano rispettivamente Antonio Cassano e Daniele De Rossi, Massimo De Santis è Vito Scala, Eugenia Costantini e Federico Tocci i genitori di Totti da giovani. 

Ultimo aggiornamento: 19:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA