Strage Viareggio, la Cassazione annulla i reati di omicidio colposo

Sabato 9 Gennaio 2021
Video

La Cassazione ha annullato il reato di omicidio colposo per gli imputati per la strage ferroviaria di Viareggio nel 2009 in cui morirono 32 persone. Ribaltata la sentenza della corte di appello di firenze e disposto un processo di appello bis per gli ex dirigenti di Fs, Rfi e Trenitalia, tra cui l'ex numero uno di Ferrovie dello stato Moretti. I giudici non hanno riconosciuto l’aggravante dell’infortunio sul lavoro. Una decisione accolta con incredulità e dolore dai parenti delle vittime."Ci hanno ammazzato un'altra volta ma noi non ci fermiamo", dice Daniela Rombi, madre di Emanuela Menichetti, che perse la vita nell'esplosione di un treno cisterna deragliato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA