Indonesia colpita ancora: terremoto di magnitudo 7.5 e tsunami

EMBED
Lo tsunami dopo il terremoto, ancora una volta. In Indonesia onde alte fino a due metri colpiscono le città di Palu e di Donggala, nell'arcipelago di Sulawesi. Si parla di almeno cinque morti e diverse case spazzate via dalla furia del mare. Ci sarebbero molti dispersi. L'allarme era stato diffuso dopo un sisma di magnitudo 7.5 con epicentro individuato a una profondità di 10 chilometri ma era rientrato. Un'ora dopo, la devastante onda anomala. Nel dicembre 2004, uno tsunami al largo dell'isola di Sumatra, provocò 230mila morti in una decina di Paesi del sudest asiatico. Si tratta dell'ultimo di una lunga serie di eventi sismici che hanno colpito il Paese negli ultimi mesi. Il più grave lo scorso 29 luglio: una scossa di magnitudo 6.4 causò 342 morti.