Chiude il Dea-Covid: in un video, la gioia e la commozione di medici e infermieri

Domenica 21 Giugno 2020
video

Zero contagi e il Dea Covid chiude. La porta del reparto Covid del Dea di Lecce si sono chiuse ieri, in una giornata frenetica per il nuovo padiglione del Vito Fazzi di Lecce quando il direttore generale della Asl di Lecce, Rodolfo Rollo, ha inviato a Bari la comunicazione della chiusura facendo, contestualmente, richiesta di attivazione dei reparti no-Covid.
E sempre ieri è iniziato lo scavo per il tunnel di collegamento tra il Dea e il corpo centrale del Fazzi. Il personale sanitario che è stato in trincea ha chiosato la chiusura con un video in cui si celebra il funerale al Covid.

«Si chiude il Dea Covid - spiega Rollo -, la Pneumologia e la Rianimazione erano già state chiuse, partono le ruspe per fare il collegamento e parte la richiesta di autorizzazione per il trasferimento dei reparti. Una volta sanificato tutto e arrivata l'autorizzazione il Dea funzionerà come Trauma center, anche perché gli incidenti stradali stanno tornando a fare vittime».
In questa fase rimarrà una lungodegenza Covid post acuzie (i positivi in via di guarigione) al quarto piano del Dea, un reparto che non aveva ancora avuto una destinazione precisa. Al piano terra ci sarà il pronto soccorso, al primo piano la chirurgia e al secondo piano la cardiochirurgia.

Ultimo aggiornamento: 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA