Coronavirus, l'Ue: «Possibile sì alla flessibilità chiesta dall'Italia»

Lunedì 2 Marzo 2020
video

L'Europa pronta a concedere all'Italia la flessibilità nella spesa, chiesta per fronteggiare il coronavirus e il suo impatto sull'economia. Bruxelles giudicherebbe ragionevoli i 3 miliardi e 600 milioni annunciati dal ministro dell'Economia Gualtieri, pari allo 0,2% del Pil. La Commissione europea sarebbe proccupata per le possibili ricadute sui conti dell'Eurozona, con il rischio recessione. Mercoledì riunione urgente dei ministri delle finanze dei 27, in videoconferenza. E la presidente Ursula von der Leyen intensifica gli sforzi contro l'epidemia: oggi lancerà una task force comunitaria per affrontare l'emergenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA