Sequestra e picchia lo zio disabile e mette il video sul web

EMBED

Ha tenuto segregato in casa e picchiato lo zio di 57 anni, con problemi psichici, diffondendo sul web i video dei maltrattamenti: un 25enne è stato arrestato dai carabinieri a Mottola, nel tarantino. Gli investigatori sono venuti in possesso di uno dei filmati diventati virali che ritraevano un giovane che percuoteva una persona con evidenti problemi di natura psichica, anche con l'uso di un bastone. Il video pubblicato è solo una parte di quanto postato in Rete, le immagini meno cruente di un'azione criminale che ha portato all'arresto un 25enne di Mottola in provincia di Taranto.