Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Green pass falsi, sgominata banda che su Telegram che si professa no-vax

EMBED

C’è stato anche chi è riuscito a volare a Malaga mostrando un green pass falso. Sono stati smascherati dalla Guardia di Finanza i responsabili della truffa dei Green Pass su Telegram che si professavano no-vax. Nell’ambito di una complessa e innovativa indagine del IV Dipartimento Frodi e Tutela del Consumatore – Cybercrime della Procura della Repubblica di Milano, coordinata dal procuratore aggiunto Eugenio Fusco e diretta dai sostituti procuratori Bianca Maria Baj Macario e Maura Ripamonti, i finanzieri del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche hanno concluso un’importante operazione di contrasto al fenomeno delle truffe del green pass identificando gli ideatori e materiali esecutori dell’illecita attività.