Brindisi-Corfù, tutto pronto: circa cento barche al via. Video

Video
Sabato 8 Giugno 2024, 21:44

Un colpo d’occhio con circa cento barche sul lungomare, in attesa della partenza di domani (domenica) mattina alle 12 dalle boe del Trombillo. Si inizia a respirare l’atmosfera della trentottesima edizione della BrindisiCorfù, nel giorno della presentazione degli equipaggi: lo scenario, quello della scalinata Virgilio, dove sono salite sul palco i rappresentanti delle istituzioni e del mondo sportivo per alzare ufficialmente il sipario. Con loro, tanti curiosi che hanno guardato un porto in pieno fermento, sia per le imbarcazioni pronte a salpare che per tutto ciò che sta accadendo parallelamente, visto che era ben visibile, accostata a Sant’Apollinare, la Mykonos Magic, la nave che ospiterà 2600 persone in vista del G7, così come la nave scuola Palinuro nel seno di Levante. 

Lo scenario

Uno scenario particolare che ha attirato la curiosità di regatanti e degli stessi brindisini. Gli iscritti hanno toccato quota 102, anche se, ha ammesso il presidente del Circolo della Vela Gaetano Caso, probabilmente a partire sarà qualcuno di meno. Resta, comunque, un parterre di tutto rispetto, anche secondo il numero uno del sodalizio brindisino che stima in circa 90 barche quelle che prenderanno il via ufficialmente: «In conferenza stampa – ha detto – vi avevo annunciato che eravamo fiduciosi perché c’erano già una cinquantina di imbarcazioni. Mancava un mese e le aspettative si sono concretizzate, con 102 iscritti». Tante le nazioni di provenienza, che si sono aggiunte a quelle brindisine e pugliesi: «Quest’anno fosse sono di meno rispetto ai regatanti da altre regioni, visto che ci saranno partecipanti che arrivano da paesi come la Svizzera, il Belgio, la Repubblica Ceca, la Spagna, la Polonia ed i nostri partner della Grecia».
Come si diceva, hanno portato il proprio saluto anche le autorità locali a partire dal sindaco, Giuseppe Marchionna: «Quest’evento sarà l’esordio di questo giugno straordinario per la città, una prima manifestazione a cui faranno seguito le altre a tema mare ma soprattutto tra qualche giorno ci sarà la cena di gala del G7, un momento che per Brindisi sarà ragionevolmente difficile da ripetere». Sul palco sono saliti anche il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mar Adriatico meridionale, Ugo Patroni Griffi, la vicepresidente della Provincia Antonella Vincenti, il consigliere regionale Maurizio Bruno ed il consigliere del presidente della Regione Michele Emiliano per la nautica, Francesco Mastro, oltre al prefetto Luigi Carnevale che si è detto contento per il panorama di barche a vela che in questi giorni si poteva ammirare dalla sua residenza di palazzo Montenegro. 
Ma le lodi alla città sono arrivate anche dai massimi rappresentanti del mondo sportivo, come Alberto La Tegola, rappresentante dell’ottava zona della Federazione italiana di vela: «Questo è l’anno d’oro per la Brindisi – Corfù, perché Brindisi è la capitale della vela d’altura italiana ed a fine mese ospiterà il campionato nazionale. Il fatto che ci siano più di cento barche, non il record assoluto ma quello post-pandemia, è il segnale che il movimento riprende a crescere per tornare ai fasti di un tempo». Lo stesso La Tegola ha sottolineato come Brindisi sia una delle poche realtà nel Mediterraneo che permette di poter vivere da vicino una competizione velica di questo tipo. Lo stesso campionato italiano è uno dei grandi eventi a tema mare di queste settimane: oltre ai due nel segno del Circolo della vela, ci saranno un altro appuntamento nel segno della vela dal 4 al 6 luglio, grazie alla Regata Brindisi-Valona, giunta alla tredicesima edizione. 
Quindi, dal 28 al 30 giugno, si terrà l’ Adriatic Cup di motonautica: l’organizzazione è del Circolo nautico Porta d’Oriente, con il campionato Mondiale F.2, quello Italiano di GT 30 e del Match Race giovanile e la Formula junior élite.

Appuntamenti che sono stati inseriti nel calendario “Brindisi tra onde e nodi – Estate 2024”, sulla base dell’intesa tra Comune, assessorato regionale al Turismo e Pugliapromozione: una serie di appuntamenti, è stato spiegato, che servirà anche a dare un contorno importante alla città in vista del G7.

© RIPRODUZIONE RISERVATA