Babacar, maestro e giornalista in Senegal: in Italia vende per strada il suo libro - VIDEO

EMBED

Piccoli mondi lontani si aprono a ogni angolo di strada. In questo caso a portare il “suo” mondo in una terra geograficamente lontana come il Salento è Babacar Gning, scrittore e autore del libro “Il principe delle parole, saggezza d’Africa”, edito dalla casa editrice africana Modu Modu e distribuito da Diaspora Cultura, associazione che ha sede a Trepuzzi
Il volume viene venduto soprattutto per la strada, nello scambio di esperienze e parole prima ancora che economico. A chiunque sarà capitato di imbattersi nella piccola pila di libri colorati portati sotto braccio da uno dei venditori ambulanti di Modu Modu che battono il centro di Lecce, di fronte alle librerie blasonate o ai tavolini di un bar. Un piccolo presidio di editoria indipendente che sfida l’invisibilità. 

La storia della casa editrice


Quella di Modu Modu è una collezione ormai longeva e molto articolata che negli ultimi circa dieci anni ha arricchito le nostre letture bypassando il mainstream letterario. Alcuni di quei volumi, come Nigrizia ma anche le Favole di mamma Natura, Nonno Mandela e le favole della libertà, Il canto dell’Arena di Aminata Sow Fall e il più recente racconto autobiografico My Wife, di Sis. Lav, sono diventati dei piccoli best seller così come ormai famosa è la storia del fondatore della casa editrice, Papa Ngady Faye (per tutti nel Salento semplicemente “Amadou”), lo scrittore e cantastorie “griot”, venditore ambulante di libri che negli anni è stato invitato a parlare anche nelle scuole e per diverse associazioni.
E oggi quella del legame tra il Salento e il Senegal è una storia sempre più avvincente e stratificata, che in qualche modo “fa scuola”.

L'esperienza di Babacar

Con la sua associazione, Diaspora Cultura, anche Babacar Gning si occupa di diffusione culturale: «Siamo gli ambasciatori della cultura africana in Europa - spiega - io torno ogni anno in Senegal dove ho insegnato in una scuola elementare e sono stato un giornalista per Express News. Adesso stiamo pensando di fondare un settimanale che abbia anche diffusione online». Presto Babacar darà alle stampe anche un secondo libro, “La storia di un insegnante”, che racconta il suo percorso da studente e poi da prof fino alla decisione di venire in Italia. Ormai una seconda casa.