Arsenale da guerra nelle campagne pugliesi: un caporal maggiore complice del giudice

Venerdì 14 Maggio 2021
Video

Nuovo arresto in carcere per l’ex gip del Tribunale di Bari, Giuseppe De Beneditis, e ordinanza d'arresto anche un caporal maggiore dell’Esercito italiano, Antonio Serafino, di 43 anni, accusati della detenzione dell’arsenale da guerra trovato nelle scorse settimane in un nascondiglio ricavato in una villa di Andria, nel Barese.

Il nuovo arresto in carcere per l'ex gip A De Benedictis il provvedimento è stato notificato in carcere dove l’ex giudice è detenuto dal 24 aprile scorso per corruzione in atti giudiziari. I due, stando alle indagini, discutevano spesso di armi e di come procacciarsele e nasconderle. A seguito del coinvolgimento del magistrato, l’indagine è stata trasferita, per competenza, alla Procura della Repubblica di Lecce, che ha proseguito gli accertamenti con l’organo di Polizia Giudiziaria barese. Nei loro confronti le accuse sono di traffico e detenzione di armi ed esplosivi, anche da guerra, e relativo munizionamento e di ricettazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA