Aerei, le nuove regole: termoscanner a bordo, chiamate nominative per salire e scendere

Martedì 14 Luglio 2020 di Rosario Dimito
Aerei, termoscanner per entrare: chiamate nominative per salire e scendere

Prima di salire sugli aeromobili, verrà rilevata la temperatura con il termoscanner e per sederci al posto assegnato o all’arrivo poter scendere, sarà necessario attendere la chiamata nominativa. Sono le novità delle nuove linee guida allegate al Dcpm in calendario nel Cdm di martedì 14.

Vacanze, per il 93% degli italiani saranno «brevi e vicine». Crollano le città d'arte, boom di Puglia e Toscana

Bonus vacanze, Pisano: già usato da 225 mila famiglie. Pronto il protocollo per aiutare gli hotel

Sempre sugli aerei, è consentito derogare al distanziamento interpersonale di un metro, nel caso in cui l’aria a bordo sia rinnovata ogni tre minuti, i flussi siano verticali e siano adottati i filtri HEPA, in quanto tali precauzioni consentono una elevatissima purificazione dell’aria, nonché in caso in cui siano adottati specifici protocolli di sicurezza sanitaria, prevedendo in particolare la misurazione della temperatura prima dell’accesso all’aeromobile. Inoltre sia garantita la durata massima di utilizzo della mascherina chirurgica non superiore alle quattro ore, prevedendone la sostituzione per periodi superiori; sia acquisita dai viaggiatori, al momento del check-in online o in aeroporto e comunque prima dell’imbarco, specifica autocertificazione che attesti di non aver avuto contatti stretti con persone affette da patologia Covid-19 negli ultimi due giorni prima dell’insorgenza dei sintomi e fino a 14 giorni dopo l’insorgenza dei medesimi; i vettori possono definire con i gestori aeroportuali specifiche procedure che consentano l’imbarco di bagaglio a mano di dimensioni consentite per la collocazione nelle cappelliere, mettendo in atto idonee misure di imbarco e di discesa selettive, in relazione ai posti assegnati a bordo dell’aeromobile, garantendo i dovuti tempi tecnici operativi al fine di evitare assembramenti nell’imbarco e nella discesa e riducendo al minimo le fasi di movimentazione (ad es. chiamata individuale dei passeggeri al momento dell’imbarco e della discesa, in modo da evitare contatti in prossimità delle cappelliere).

Turismo, per gli italiani Roma è la meta preferita: meglio di Londra e Parigi

Gli indumenti personali (giacca, cappotto, maglione ecc..) da collocare nelle cappelliere, dovranno essere custoditi in un apposito contenitore monouso, consegnato dal vettore al momento dell’imbarco, per evitare il contatto tra gli indumenti personali dei viaggiatori nelle stesse cappelliere. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 13:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA