Vescovo si innamora di una scrittrice di libri erotici e si dimette: ora cerca lavoro come agronomo

Vescovo si innamora di una scrittrice di libri erotici e si dimette: ora cerca lavoro come agronomo
Vescovo si innamora di una scrittrice di libri erotici e si dimette: ora cerca lavoro come agronomo
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Settembre 2021, 19:54 - Ultimo aggiornamento: 9 Settembre, 07:38

Città del Vaticano – Un altro prelato ha lasciato l'anello episcopale, le insegne e il ruolo nella Chiesa per amore. Stavolta si tratta dello spagnolo Xavier Novell, vescovo di Solsona, in Catalogna. Si era dimesso il mese scorso «per ragioni personali», senza specificare altro, così aveva fatto sapere la Chiesa spagnola. Adesso emerge che il 52enne prelato, che più volte aveva incontrato anche Papa Francesco, ha deciso di abbandonare il suo incarico perché innamorato di una scrittrice piuttosto nota per i suoi libri a sfondo erotico. A rivelarlo è il sito "Religion Digital", che avrebbe identificato la donna in Silvia Caballol, 38 anni, divorziata, psicologa e autrice di romanzi erotici. 

Lo stesso sito scrive che Novell, divenuto nel 2010, all'età di 41 anni, il più giovane vescovo di Spagna, starebbe cercando lavoro a Barcellona come agronomo. 

Negli anni scorsi era la stampa si era occupata di lui per alcune sue posizioni sui gay. Disse che «l'omosessualità può essere correlata a una figura paterna assente e lontana». Un'altra volta sollevò polemiche perchè si pronunciò a favore dell'indipendenza della Catalogna.

I libri di Silvia Caballol includono titoli come "L'inferno della lussuria di Gabriel" e la trilogia "Amnesia". Nella trama di una delle sue opere, al lettore viene promesso un viaggio nel sadismo, nella follia e nella lussuria e una lotta tra il bene e il male, Dio e Satana. Né l'ex vescovo né Caballol hanno commentato le rivelazioni di Religion Digital anche se il noto sito cattolico ha citato una frase attribuita a Novell, che avrebbe detto: «Mi sono innamorato e voglio fare le cose nel modo giusto». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA