Massimo Cannoletta resta campione all'Eredità, ma perde alla Ghigliottina

Giovedì 10 Dicembre 2020 di Eva Carducci
Massimo Cannoletta ci riprova all'Eredità: ma perde alla Ghigliottina

​Massimo Cannoletta torna a competere per tornare a giocarsi la Ghigliottina all'Eredità, dopo aver vinto più di  250.000 euro. Sbaglia la prima definizione, quella di Guaragno, per arrivare al triello, indovinando la seconda, Esperidio, dando la corretta definizione (Frutto degli Agrumi), evitando quindi il confronto al cronometro per passare alla fase successiva del gioco condotto da Flavio Insinna

Comincia la scalata indovinando la prima delle domande, passando poi il turno sul secondo quesito, ma la palla torna subito al campione dopo l'errore dei due concorrenti del triello. «Morirò di risate nel pensare ai libri che hai» scherza con Insinna, con Cannoletta, dopo che il campione indovina a sorpresa la morte dello scrittore del '500, Pietro Aretino, a cui furono fatali troppe risate.

Sbaglia però la risposta seguente e quella successiva, ma la palla torna nuovamente a lui, che ha così la possibilità di procedere verso la Ghigliottina. Colpo di scena però, perché il Campione sbaglia la domanda su Dirty Dancing (gli attori avevano le labbra blu per cui la scena di ballo nel lago venne girata da lontano), ma dopo l'errore dei concorrenti, Martina e Marco, ha nuovamente l'opportunità di giocarsi tutto alla Ghigliottina.

Con un montepremi di 210.000 euro, diminuito a 52.500, e con le parole: Borgo, Francese, Industriale, Doppia e Detersivo, la scelta del Campione verte sulla parola: Polvere, ma quella corretta è Spina.

Video

Il campione si consola però pensando all'affetto che sta ricevendo, soprattutto sui social: «Ricevere messaggi di persone che non conosco, e che hanno con me in comune la curiosità, mi fa davvero piacere. L'amore fa girare il mondo ma anche la curiosità ci fa sentire vivi»

Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre, 09:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA