Football, spettacolo e informazione, la “Repubblica del pallone” di Chiambretti fa gol

Piero Chiambretti
Piero Chiambretti
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Marzo 2021, 13:47

Per quanti avessero avuto ancora qualche perplessità sulla “Repubblica del pallone” di Piero Chiambretti (lo show sul calcio in onda dallo scorso autunno su Italia 1), al 23esimo appuntamento stagionale l’artista torinese ha dato il definitivo colpo di grazia con un ascolto di assoluto rispetto e soprattutto con la messa in onda di un geniale “varietà” sportivo che ha intrattenuto e divertito il pubblico televisivo della seconda serata.

I numeri di lunedi 15 marzo dicono 485.000 spettatori con il 7.18 % di share, malgrado le premiere della fiction “Màkari” su Raiuno e del reality “L’Isola dei famosi” su Canale 5. Si tratta, quindi, di un altro ottimo risultato che conferma Chiambretti come l’attuale indiscusso “re” del talk-show calcistico tricolore.

Uno show all’americana in cui il “mattatore” Pierino vede girare intorno a se un parterre brillante che contamina il football con lo spettacolo e l’informazione. Alla sua prima esperienza con il calcio parlato, lo showman piemontese ha letteralmente rivoluzionato il programma, trasformandolo in una recita a soggetto in cui tutti gli ospiti sono funzionali al suo talento dialettico e culturale. Il “Tiki Taka” di è dunque uno stand-up comedy-show all’americana dove sono in molti a esprimere il proprio pensiero ma a finalizzare il risultato c’è sempre e solo lui: "Pierino" l’ex portalettere di Raitre passato ben tre volte per il palcoscenico del Festival di Sanremo e poi approdato a Mediaset per espressa volontà di Piersilvio Berlusconi.

Ex-campioni come Ciccio Graziani, Massimo Mauro e Pasquale Bruno insieme ad esperti come Ivan Zazzaroni, Xavier Jacobelli, Andrea Di Caro e Raffaele Auriemma e a giornalisti trasversali come Giuseppe Cruciani e Pascal Vicedomini sono i “poltroni di razza” a cui di settimana in settimana si affiancano guest-stars come Mihajlovic, Rumenigge, Boniek e Mancini, giovani come Diego Maradona Jr e Francesco Oppini, “big” dello spettacolo come Paolo Bonolis, Roby e Francesco Facchinetti, Enrico Vanzina e tanti altri tifosi eccellenti come Enrico Mentana, Giampiero Mughini, Giovanni Minoli, Gianni Riotta, Paolo Liguori, lo statistico Fabrizio Ferrari e tanti altri.

E poi le presenze femminili notevoli per contenuti ed eleganza come la “maestrina” siciliana Ambra Lombardo a dare i voti all’estetica dei campioni, la modella latina Brenda alias “dea del pallone”, unitamente all’angelo dello show (ultima invenzione di Pierino, ndr) ed altre bellezze, legate all’ambiente sportivo, alla comunicazione moderna ed allo star system. Insomma siamo davanti al nuovo “grande circo” dello calcio-spettacolo italiano che fanno di Chiambretti il nuovo “Barnum” del foot-ball televisivo tricolore. E pensare che Pierino era approdato a “Tiki Taka” quasi per caso in un momento in cui il programma viveva un’empasse artistico e stava per chiudere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA