Samsung, nuova sede a Milano:
ecco come funziona il distretto

Venerdì 10 Aprile 2015

Ci sono gli uffici ispirati ai principi dello smart working, ma anche uno showroom e un auditorium tecnologico, aperto alla città. E' il Samsung District, la nuova sede italiana dell'azienda, che ha scelto di trasferirsi nel 'Diamantino', uno dei palazzi di vetro che sorge nel polo dell'innovazione e del business milanese di Porta Nuova, acquistato dal gruppo sudcoreano. "Ogni persona che lavora in Samsung si impegna per lanciare soluzioni capaci di accelerare la rivoluzione digitale, per questo abbia. Ci sono gli uffici ispirati ai principi dello smart working, ma anche uno showroom e un auditorium tecnologico, aperto alla città. E' il Samsung District, la nuova sede italiana dell'azienda, che ha scelto di trasferirsi nel 'Diamantino', uno dei palazzi di vetro che sorge nel polo dell'innovazione e del business milanese di Porta Nuova, acquistato dal gruppo sudcoreano.

"Ogni persona che lavora in Samsung si impegna per lanciare soluzioni capaci di accelerare la rivoluzione digitale, per questo abbiamo creato il Samsung District, che diventa ancora più importante nell'anno in cui Milano ospita Expo 2015" ha spiegato Carlo Barlocco, vice presidente di Samsung Electronics, inaugurando la sede. All'inaugurazione, fra gli altri, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, l'ad della Juventus Beppe Marotta, l'ad di Rcs Pietro Scott Jovane, il dg di Expo 2015 Piero Galli. Sbarcata 24 anni fa sul mercato italiano, oggi Samsung Electronics conta in Italia oltre 4.000 professionisti. I nuovi uffici sono distribuiti in 12.500 metri quadrati su otto piani per 700 dipendenti. "Non è solo un palazzo ma un distretto da far vivere a scuole, istituzioni e pubblico", ha sottolineato Luca Danovaro Corporate Marketing Director di Samsung Electronics.

Nello Smart Home, lo showroom aperto al pubblico, sarà invece possibile toccare con mano i benefici della casa connessa e il cosiddetto 'Internet delle Cose' attraverso l'innovazione più avanzata. In Italia Samsung ha anche attivato progetti di Corporate Citizenship che spaziano dalla scuola alla conservazione dei beni artisticimo creato il Samsung District, che diventa ancora più importante nell'anno in cui Milano ospita Expo 2015" ha spiegato Carlo Barlocco, vice presidente di Samsung Electronics, inaugurando la sede.

All'inaugurazione, fra gli altri, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, l'ad della Juventus Beppe Marotta, l'ad di Rcs Pietro Scott Jovane, il dg di Expo 2015 Piero Galli. Sbarcata 24 anni fa sul mercato italiano, oggi Samsung Electronics conta in Italia oltre 4.000 professionisti. I nuovi uffici sono distribuiti in 12.500 metri quadrati su otto piani per 700 dipendenti. "Non è solo un palazzo ma un distretto da far vivere a scuole, istituzioni e pubblico", ha sottolineato Luca Danovaro Corporate Marketing Director di Samsung Electronics. Nello Smart Home, lo showroom aperto al pubblico, sarà invece possibile toccare con mano i benefici della casa connessa e il cosiddetto 'Internet delle Cose' attraverso l'innovazione più avanzata. In Italia Samsung ha anche attivato progetti di Corporate Citizenship che spaziano dalla scuola alla conservazione dei beni artistici

Ultimo aggiornamento: 09:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA