Netflix, il "papà"Reed Hastings senza filtri: «Il Coronavirus è stato un colpo di fortuna per noi»

Sabato 5 Settembre 2020 di Silvia Natella
Il

Il lockdown imposto dal coronavirus ha messo in ginocchio numerose realtà economiche, ma per Netflix sarebbe stato «un colpo di fortuna». Parola di Reed Hastingd, co-fondatore e amministratore delegato della società. Il blocco e l'isolamento a casa hanno spinto a guardare numerosi contenuti in streaming e incrementato il numero degli abbonati, come sottolinea l'Independent. 

Leggi anche > Ermal Meta ai Seat Music Awards all'Arena di Verona: «Noi cantanti siamo come dei calciatori: senza una squadra non saliamo sul palco. Urge ripartire. Il Governo deve fare qualcosa»

Reed Hastings, chiamato a riflettere sull'impatto del coronavirus sul gigante dello streaming, ha ammesso che per la sua azienda si è rivelato «un'occasione fortunata». 
Mentre molte aziende hanno rischiato il collasso, Netflix ha visto aumentare il numero di abbonati nel 2020. Quasi 16 milioni di persone hanno creato nuovi account nei primi tre mesi dell'anno, il doppio delle iscrizioni avvenute nel 2019. 

Anche il prezzo delle azioni di Netflix è salito di oltre il 30% quest'anno, poiché gli investitori scommettono sulla sua capacità di trarre vantagio dall'isolamento delle persone. «Si è rivelato essere un virus che non uccideva principalmente le persone, ma le teneva a casa. - ha detto Hastings al Times - Quello che dobbiamo riconoscere è che a volte si ha una fortuna per un'azienda e non ci si può sentire in colpa. Abbiamo solo la consapevolezza di servire i nostri clienti. Arriverà il vaccino, il Covid finirà e racconteremo tutti storie sul 2020 e su quanto sia stato folle».

Hastings ha co-fondato Netflix negli anni Novanta pensando a un'azienda di vendita per corrispondenza di DVD. Ora ha quasi 193 milioni di abbonati in 190 paesi. Netflix ha ottenuto un totale di 160 nomination agli Emmy Awards di quest'anno grazie a programmi di successo come "The Crown "e "Tiger King", stabilendo un record del settore e sconfiggendo la rivale HBO. La compagnia ha anche collezionato 24 nomination agli Oscar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche