La serata evento 2031: Italian Tech Awards, consegnati 18 premi corporate alle migliori startup italiane

Decine di startup hanno trasformato la loro idea in una vera e propria impresa

Domenica 12 Dicembre 2021
Grazie a un montepremi di un milione di euro, molte start up hanno concretizzato le loro idee in imprese. Consegnati 18 premi corporate alle migliori start up

Emozione, ottimismo e futuro al centro della serata dedicata agli Italian Tech Awards. Intitolata 2031, la grande notte dell’innovazione italiana si è svolta alla Triennale di Milano e ha visto la consegna di 18 premi corporate alle migliori startup italiane, l’elezione dell’Italian Tech Person of the Year e lo show con Sara Ferrari, Big Mama e Coez.

Grazie a un montepremi di oltre un milione di euro e decine in investimenti, decine di startup hanno trasformato la loro idea in una vera e propria impresa.

 

 

Sul palco un network eccezionale di attori dell’innovazione, multinazionali, grandi aziende, imprenditori, visionari, filosofi, artisti, performers, musicisti, cantanti, designer, architetti e ricercatori. Tutti a sostenere le nuove idee italiane. Si sono scoperte così le migliori startup, scelte tra oltre 600 application inviate alla piattaforma di Premi 2031, e le loro idee per cambiare il mondo. 2031 è un premio di premi dedicato a chi ha avuto il coraggio di vedere il futuro e ha voluto il cambiamento.

«L’Italia è la startup nation europea. In un anno straordinario una risposta strepitosa da parte del mondo dell’innovazione italiana. 2031 ha premiato e promosso decine di startup che sono accompagnate dal network di grandi aziende che ci sostengono potranno davvero cambiare l'immaginario dell’Italia per un vero impatto sociale, economico e culturale. Una rivoluzione anagrafica» ha dichiarato Cristiano Seganfreddo, Presidente e Direttore di 2031.

 

La serata è stata condotta da Cristiano Seganfreddo, Presidente e Direttore di 2031, Riccardo Luna, Direttore di Italian Tech de La Repubblica, ed Eleonora Chioda, Direttore di Millionaire, grazie alla gentile e attiva partecipazione di Triennale Milano. Nel corso dell'evento è avvenuta anche l’elezione della Italian Tech Person of the Year, la persona che nel 2021 ha utilizzato la tecnologia nel modo migliore per realizzare il suo sogno.

In sala, i tre finalisti scelti attraverso una selezione che ha visto le candidature ricevute online, trasformate in una top ten da una giuria tecnica di 100 innovatori. La top ten è stata votata per tre giorni sulla piattaforma Skyvote per scegliere i tre finalisti, che nel corso della serata si sono raccontati e sono stati nuovamente votati dal pubblico in sala, dagli spettatori dello streaming e dalla giuria tecnica per arrivare al vincitore assoluto.

Di seguito tutti i premi consegnati.

Per il Premio speciale Dall’Idea all’Impresa, Salvatore Majorana, Direttore di Kilometro Rosso e manager dei fondi Eureka! e Cysero, ha proclamato come vincitore BonusX. La piattaforma per scoprire e richiedere, in modo semplice e veloce, le agevolazioni a cui si ha diritto, “per aver portato sul mercato una soluzione capace di raggiungere una vasta fetta della popolazione, favorendo i più fragili e coloro che più necessitano di assistenza e, al contempo, per il prezioso contributo nel migliorare l’efficenza della Pubblica Amministrazione nella realizzazione dei propri scopi”. Con una menzione speciale a Nanomnia, la startup che attraverso bio-nanotecnologie microplastic-free per l’agricoltura, permette una migliore performance attraverso minor dosaggio ed elevata sostenibilità, “per il contributo nel contrasto all’inquinamento da microplastiche, grazie ad avanzate tecniche di incapsulamento ottenute tramite un attento utilizzo di bio e nanotecnologie, Nanomnia merita la Menzione della Giuria del Premio speciale Dall’Idea all’Impresa come riconoscimento della proposta di valore, incoraggiamento e auspicio di un percorso di successo nella piena attuazione del suo modello di business”.

Come vincitore della seconda edizione del Premio speciale 2030 Social Impact Inclusion of All è stato decretato BonusX, la piattaforma per scoprire e richiedere, in modo semplice e veloce, le agevolazioni a cui si ha diritto. Giorgiana Notarbartolo, in qualità di fondatrice di 2030 Social Impact Special Prize, ha commentato: “entrambi il Selection Committee e la Giuria di 2030 Social Impact hanno riconosciuto l'impatto sociale della startup, e la scalabilità della stessa grazie all'utilizzo di tecnologia e nuovi modelli organizzativi. BonusX è una startup innovativa che affronta la sfida dell'enorme burocrazia che i cittadini italiani, e non solo, devono sostenere per ottenere i supporti finanziari e i servizi a cui hanno diritto. Solo in Italia, sono più di 9 milioni le persone che potrebbero beneficiare di diversi tipi di bonus e agevolazioni fiscali per cui BonusX ha tecnologie atte a semplificare le interazioni tra il cittadino e la Pubblica Amministrazione. Ringraziamo tutti i partecipanti e partners del premio fiduciosi del successo e impatto del vincitore, BonusX!”.

Per il Premio Speciale Accenture, Sandro Bacan, Accenture Innovation Lead, ha riconosciuto come vincitore Develhope, startup che combatte la disoccupazione giovanile nel Sud Italia fornendo skill per diventare software developer, dichiarando: “per accelerare sull’innovazione digitale servono capitali e competenze, mentre sul primo ci sono diversi segnali di ripresa (basti pensare alle risorse pubbliche che si stanno mobilitando con Il PNRR), il gap di competenze digitali rimane ancora elevato, per questo motivo abbiamo deciso di dare il nostro riconoscimento a Develhope, una realtà che supporta lo sviluppo di nuove competenze facendo leva su un modello a piattaforma facilmente scalabile. Essendo, inoltre, questa iniziativa dedicata in prima battuta ai talenti del mezzogiorno crea grande inclusione sociale”.

Enrico Mercadante, Responsabile per l’Innovazione, le Architetture e la Digital Transformation per il Sud Europa di Cisco Italia, ha annunciato come vincitore del Premio Speciale Cisco la startup AllKnowYou, un sistema di analisi delle conversazioni clienti-azienda al fine di proporre le migliori attività di Next Business Action. Enrico Mercadante ha affermato: “la collaborazione con 2031 ogni anno arricchisce il valore di Innovation Exchange, la rete che abbiamo creato in questi ultimi anni per connetterci e collaborare con l’ecosistema delle startup italiane. In questa edizione abbiamo deciso di premiare la startup Digitiamo: in un contesto dove il valore e la qualità della Customer Experience risultano fondamentali per migliorare la relazione tra i brand ed i consumatori, la soluzione di Digitiamo si inserisce perfettamente in questo quadro, valorizzando le piattaforme di Cisco. Siamo certi che ne potranno nascere proficue collaborazioni di innovazione e integrazioni per le nostre tecnologie e per il business dei nostri clienti”.

Paolo Lobetti Bodoni, Managing Partner EY Consulting Italia, ha annunciato come vincitore del Premio Speciale EY, Ipervox, una soluzione che semplifica la realizzazione di applicazioni vocali (skill) rendendole accessibili anche a chi non ha competenze di programmazione informatica. Paolo Lobetti Bodoni ha commentato: “crediamo che il paradigma Vocal sia uno dei prossimi big trend a livello mondiale in ambito digital, visto il suo crescente utilizzo in ambiti differenti come a esempio gli assistenti vocali negli smartphone, gli smart speaker nelle abitazioni e gli assistenti vocali in auto abilitatori di un importante mercato. Con questo riconoscimento vogliamo premiare Ipervox, il suo fondatore Juxhin Radhima e il suo team, per l’interessante soluzione tecnologica sviluppata che meglio ha saputo cogliere i mega trend emergenti di mercato e che ricerchiamo nelle idee imprenditoriali: risoluzione di un problema di mercato reale grazie alla nascita di sempre maggiori casi di applicazione innovatività e utilizzo delle nuove tecnologie per abilitare nuovi modelli di business traduzione pratica di un’idea a supporto di una migliore esperienza per gli end-user”.

Gea Politi, Publisher e Direttrice di Flash Art ha conferito Il Premio speciale Flash Art ad Archygram, startup che si propone di rendere automatico e veloce il processo di rilievo architettonico attraverso l’intelligenza artificiale; commentando: “lo straordinario patrimonio culturale ed artistico è fatto di piccoli centri e borghi, spesso sconosciuti o poco valorizzati. Archygram è in grado di fornire strumenti evoluti e consapevoli per creare un cambio epocale nella promozione del territorio grazie ad una tecnologia avanzata ma di facile applicazione, che permetterà di cambiare la geografia valoriale italiana e non solo. Tecnologia, cultura, contemporaneità si integrano perfettamente con i valori di Flash Art”.

Per il Premio Speciale Fondazione Marzotto è stato decretata come vincitrice Senex, una piattaforma che mette in contatto dei “Nipoti in affitto” certificati con i Senior (over 60) per educarli e supportarli digitalmente. Veronica Marzotto, Presidente di Fondazione Marzotto ha commentato: “Senex è un progetto con un potenziale di realizzazione rapido e relativamente facile, una buona scalabilità, una dimensione educativa che risponde a un bisogno reale, diffuso e in crescita, e porta con sé un importante effetto di inclusione. Ha la capacità di integrare diversi modi di comunicazione sociale, da quella digitale a quella ‘porta a porta’, inoltre ha un articolato impatto sociale”.

Il Premio speciale GA.MA è stato assegnato a Develhope, startup che combatte la disoccupazione giovanile, prevalentemente nel Sud Italia, fornendo skill per diventare software developer. Lavinia Marzotto, socia di GA.MA ha specificato: “la formazione e la tecnologia sono elementi per sconfiggere le disuguaglianze educative e sociali tra Nord e sud del Paese. Creare competenze nell’ambito della programmazione, dove mancano centinaia di migliaia di posti di lavoro, è centrale per Il futuro dell’Italia e Develhope rappresenta la piattaforma ideale per rendere questo possibile”. 

Per il Premio Speciale illycaffè, Furio Suggi Liverani, Chief Scientific Officer, ha premiato Opi Frutta, che ha sviluppato e brevettato una tecnologia per crioessiccazione di alimenti, con la quale è possibile disidratare alimenti pur mantenendone pressoché invariate le proprietà nutritive ed organolettiche, incluse le vitamine. Fuorio Suggi Liverani ha commentato: “Illycaffè, da sempre attenta alla qualità, all’innovazione e alla sostenibilità, da anni investe in una continua ricerca nella riduzione dell’impatto ambientale, quest’anno ha deciso di premiare al Premio Speciale Illycaffè del Premio 2031 Opi Frutta. Liocreo, giovane startup ha sviluppato un innovativo processo di crio-essicazione riducendo sensibilmente il consumo di energia, lo stesso team ha poi dato concretezza al progetto fondando Opi Frutta per la produzione e lo sviluppo commerciale di frutta e vegetali essiccati di altissima qualità e valore nutritivo per il consumo umano”.

Il Premio Speciale IMPact Foundation è stato assegnato da Fausto Artoni, in qualità di Vicepresidente di IMPact Foundation a Job Club Center, che si propone di rovesciare il mercato del lavoro diffondendo la cultura della ricerca attiva e puntando sulla fiducia tramite le relazioni. Fausto Artoni ha dichiarato: “siamo soddisfatti di poter assegnare il premio IMPact Foundation a Job Club, una startup a impatto sociale che si è posta l’obiettivo di innovare il modo in cui si cerca e trova lavoro nel mercato del lavoro italiano. Siamo abituati a pensare che il lavoro si possa trovare solitamente tramite canali rigidamente prestabiliti e che il modo in cui si cerca lavoro non abbia un grande impatto sui risultati. Job Club vuole provare a scardinare queste convinzioni, proponendo un nuovo modello di ricerca del lavoro, incentrato sull’intraprendenza, la collaborazione e la creazione di fiducia tra chi cerca lavoro e chi lo offre”.

Luigi Gallo, Responsabile Area Innovazione Incentivi e Innovazione di Invitalia, ha annunciato come vincitore del Premio Speciale Invitalia la startup zeroCO2, che punta a rimodellare l’impatto ambientale sul mondo attraverso l’innovazione in ambito sociale ed educativo, supportando le comunità locali nella creazione di colture pluriennali caratterizzate da bassi consumi di energia fossile e una forte coscienza sociale. Luigi Gallo ha dichiarato che “Invitalia è sempre più attenta ad affiancare imprese innovative in grado di produrre effetti positivi sull’ambiente e Zero CO2 rappresenta un ottimo esempio di come l’innovazione può integrare obiettivi sociali e ambientali. Con Zero CO2 possiamo tutti partecipare a progetti di riforestazione nei paesi in via di sviluppo e in Italia e i clienti business possono investire direttamente nel green beneficiando di agevolazioni fiscali. Con circa 400.000 alberi già piantati, Invitalia ha l’ambizione di accompagnare una startup italiana a far respirare il mondo con almeno un milione di alberi in più entro il 2022”.

Matteo Mille - Chief Marketing and Operations Officer di Microsoft Italia ha annunciato come vincitore del Premio Speciale Microsoft, Mine Crime, un software che, attraverso un algoritmo proprietario di I.A., raccoglie e sistematizza i dati sugli illeciti urbani, sia penali che amministrativi, all’interno della prima data-warehouse Italiana accessibile sia a privati che ad enti pubblici. Matteo Mille ha commentato: “per inserirsi in un filone ad alto impatto sociale quale la Sicurezza Urbana, configurandosi come strumento di rinnovamento, pianificazione e improvement di aree urbane e suburbane a vantaggio di cittadini e imprese, il candidato ideale per essere supportato dalle tecnologie Microsoft di più nuova generazione è Safetecom s.r.l con il progetto Mine Crime. Guidato da una idea innovativa in grado di rivoluzionare attraverso l’Intelligenza Artificiale il mondo degli illeciti urbani, Mine Crime valorizza paradigmi “data-driven” che consentiranno a cittadini e imprese di beneficiare di un ambiente piu’ sicuro, con minori costi sociali da sostenere”.

Per Repower, main partner dell’iniziativa, Fabio Bocchiola, Country Manager Repower Italia, ha riconosciuto il Premio Speciale Repower a JobJob, la startup italiana leader di settore nel carpooling aziendale il cui obiettivo è rendere il carpooling casa-lavoro una reale alternativa di trasporto. Dichiarando: “siamo felici di premiare un progetto che ha già avuto modo di mostrare la propria utilità e che ha saputo resistere anche al periodo di pandemia. Repower crede e investe nelle nuove forme di mobilità intelligenti e JoJob rientra alla perfezione in questa visione. Siamo pronti per iniziare un percorso insieme che, sono sicuro, arricchirà tutti”.

Il Premio Speciale Santa Margherita Gruppo Vinicolo, ha visto Giacomo Marzotto, Export Director Canada, LATAM & Travel Retail Santa Margherita Gruppo Vinicolo, premiare zeroCO2, startup e società benefit che si occupa di sostenibilità ambientale attraverso progetti di riforerstazione ad alto impatto sociale. Giacomo Marzotto ha dichiarato: “come Santa Margherita Gruppo Vinicolo abbiamo sempre dato grande importanza alla visione etica e al ruolo sociale dell’impresa nel territorio, oltre alle buone pratiche sostenibili in vigna e in cantina. Sette anni fa abbiamo attivato il programma di “Carbon Neutrality” più vasto mai compiuto da una cantina italiana, che ci permette di azzerare l’impronta carbonica di quasi due milioni di bottiglie di Pinot Grigio prodotte annualmente. Non smetteremo mai di amare la terra, e chi la lavora e la vive, perché il nostro amore è e sarà sempre ricambiato. Ed è proprio l’attenzione posta alla salvaguardia del pianeta e alle comunità locali che ci fanno conferire il Premio Speciale "Corporate Fast Track" a zeroCO2, per garantire insieme un futuro al nostro pianeta, invertendo la rotta rispetto al passato”.

Emanuele Zingale, Responsabile TIM WCAP, il programma di Open Innovation di TIM che favorisce opportunità di business con startup, PMI e scaleup, ha conferito il Premio Speciale TIM a Ipervox, una soluzione che semplifica la realizzazione di applicazioni vocali (skill) rendendole accessibili anche a chi non ha competenze di programmazione informatica, perché “lo sviluppo di tecnologie vocali è un trend in forte crescita ed è strategico per TIM in quanto abilita nuovi scenari di consumo e marketing di beni e servizi oltre ad abilitare nuove esperienze di interazione con i clienti. Siamo felici di premiare Ipervox che con un team a forte presenza femminile e di diversa estrazione incarna due dei pilastri fondamentali in cui crediamo fortemente, inclusione e diversità, che sono fattori determinanti per il successo di un’azienda”.

Doppio il riconoscimento da parte di UniCredit Start Lab, main partner dell’iniziativa, che ha assegnato il Premio speciale Unicredit Start Lab alle start up STIP per la categoria Premio dall’idea all’impresa e a Develhope per la categoria 2031: Premi Corporate. STIP è una soluzione di intelligenza artificiale plug and play che migliora le performance del customer service del 300% e riduce i costi del 75%, per questo Massimiliano Mastalia, Head of Corporate Italia di UniCredit, ha affermato che: “abbiamo selezionato Stip come vincitrice del premio speciale UniCredit Start Lab per il contributo nell’accompagnare le grandi imprese nella trasformazione digitale, consapevoli della centralità di tale tema per lo sviluppo del nostro Paese. Inoltre, apprezziamo il profilo internazionale della startup, che ha sede anche a Berkley e che ha attirato investimenti di fondi esteri, contribuendo al rafforzamento di un ecosistema sempre più globale a supporto dei nostri imprenditori tech”. Develhope combatte la disoccupazione giovanile, prevalentemente nel Sud Italia, fornendo skill per diventare software developer, e Massimiliano Mastalia, Head of Corporate Italia di UniCredit ha così commentato: “di Develhope ci hanno colpito lo spirito e le ambizioni, anche sociali, della startup, una realtà con la quale condividiamo l’obiettivo di ridurre la disoccupazione giovanile nel Sud Italia e l’intento di ridurre il divario esistente nell’ambito delle competenze digitali e di genere”.

Carlo Antonelli, Amministratore Delegato Fiera Milano Media SpA, ha consegnato il premio 2031, Premio dei premi promosso da Business International/Fiera Milano a 2Watch, la cui offerta racchiude prodotti e servizi per la creazione di un’audience sul tema esport in Italia. Con una menzione speciale per Mygrants, una education and assessment platform basata sul microlearning che eroga agli immigrati informazioni sui loro diritti e doveri, formazione professionale, accesso al credito e supporto all’inserimento lavorativo. Danilo Mazzara, Strategy Principal Director di Accenture, e Presidente del comitato di selezione di 2031: Premi Corporate, ha dichiarato: “in questi ultimi anni l’industria dell’intrattenimento è profondamente cambiata. Grazie alle nuove tecnologie, nuovi contenuti e nuove modalità di fruizione dei contenuti stanno conquistando milioni di consumatori. Per questo motivo abbiamo scelto di assegnare il premio 2031 alla Startup 2watch, una nuova realtà imprenditoriale che ha l’ambizione di diventare l’ecosistema digitale di riferimento per gli e-sports. Ci hanno convinto l’ampiezza del mercato di riferimento, la scalabilità del modello di business ed infine il fatto che il team dei fondatori abbia già alle spalle diverse iniziative di successo. L’inclusione sociale rimane una sfida chiave ed il lavoro è la leva più importante che possiamo utilizzare per favorire la piena integrazione di tutti. Per questo motivo abbiamo deciso di assegnare a Mygrants una menzione speciale in considerazione dell'elevato impatto sociale”. 

Il Premio speciale GA.MA è stato assegnato a Develhope, startup che combatte la disoccupazione giovanile, prevalentemente nel Sud Italia, fornendo skill per diventare software developer. Lavinia Marzotto, socia di GA.MA ha specificato: “la formazione e la tecnologia sono elementi per sconfiggere le disuguaglianze educative e sociali tra Nord e sud del Paese. Creare competenze nell’ambito della programmazione, dove mancano centinaia di migliaia di posti di lavoro, è centrale per Il futuro dell’Italia e Develhope rappresenta la piattaforma ideale per rendere questo possibile”. 

Per il Premio Speciale illycaffè, Furio Suggi Liverani, Chief Scientific Officer, ha premiato Opi Frutta, che ha sviluppato e brevettato una tecnologia per crioessiccazione di alimenti, con la quale è possibile disidratare alimenti pur mantenendone pressoché invariate le proprietà nutritive ed organolettiche, incluse le vitamine. Fuorio Suggi Liverani ha commentato: “Illycaffè, da sempre attenta alla qualità, all’innovazione e alla sostenibilità, da anni investe in una continua ricerca nella riduzione dell’impatto ambientale, quest’anno ha deciso di premiare al Premio Speciale Illycaffè del Premio 2031 Opi Frutta. Liocreo, giovane startup ha sviluppato un innovativo processo di crio-essicazione riducendo sensibilmente il consumo di energia, lo stesso team ha poi dato concretezza al progetto fondando Opi Frutta per la produzione e lo sviluppo commerciale di frutta e vegetali essiccati di altissima qualità e valore nutritivo per il consumo umano”.

Il Premio Speciale IMPact Foundation è stato assegnato da Fausto Artoni, in qualità di Vicepresidente di IMPact Foundation a Job Club Center, che si propone di rovesciare il mercato del lavoro diffondendo la cultura della ricerca attiva e puntando sulla fiducia tramite le relazioni. Fausto Artoni ha dichiarato: “siamo soddisfatti di poter assegnare il premio IMPact Foundation a Job Club, una startup a impatto sociale che si è posta l’obiettivo di innovare il modo in cui si cerca e trova lavoro nel mercato del lavoro italiano. Siamo abituati a pensare che il lavoro si possa trovare solitamente tramite canali rigidamente prestabiliti e che il modo in cui si cerca lavoro non abbia un grande impatto sui risultati. Job Club vuole provare a scardinare queste convinzioni, proponendo un nuovo modello di ricerca del lavoro, incentrato sull’intraprendenza, la collaborazione e la creazione di fiducia tra chi cerca lavoro e chi lo offre”.

Luigi Gallo, Responsabile Area Innovazione Incentivi e Innovazione di Invitalia, ha annunciato come vincitore del Premio Speciale Invitalia la startup zeroCO2, che punta a rimodellare l’impatto ambientale sul mondo attraverso l’innovazione in ambito sociale ed educativo, supportando le comunità locali nella creazione di colture pluriennali caratterizzate da bassi consumi di energia fossile e una forte coscienza sociale. Luigi Gallo ha dichiarato che “Invitalia è sempre più attenta ad affiancare imprese innovative in grado di produrre effetti positivi sull’ambiente e Zero CO2 rappresenta un ottimo esempio di come l’innovazione può integrare obiettivi sociali e ambientali. Con Zero CO2 possiamo tutti partecipare a progetti di riforestazione nei paesi in via di sviluppo e in Italia e i clienti business possono investire direttamente nel green beneficiando di agevolazioni fiscali. Con circa 400.000 alberi già piantati, Invitalia ha l’ambizione di accompagnare una startup italiana a far respirare il mondo con almeno un milione di alberi in più entro il 2022”.

Matteo Mille - Chief Marketing and Operations Officer di Microsoft Italia ha annunciato come vincitore del Premio Speciale Microsoft, Mine Crime, un software che, attraverso un algoritmo proprietario di I.A., raccoglie e sistematizza i dati sugli illeciti urbani, sia penali che amministrativi, all’interno della prima data-warehouse Italiana accessibile sia a privati che ad enti pubblici. Matteo Mille ha commentato: “per inserirsi in un filone ad alto impatto sociale quale la Sicurezza Urbana, configurandosi come strumento di rinnovamento, pianificazione e improvement di aree urbane e suburbane a vantaggio di cittadini e imprese, il candidato ideale per essere supportato dalle tecnologie Microsoft di più nuova generazione è Safetecom s.r.l con il progetto Mine Crime. Guidato da una idea innovativa in grado di rivoluzionare attraverso l’Intelligenza Artificiale il mondo degli illeciti urbani, Mine Crime valorizza paradigmi “data-driven” che consentiranno a cittadini e imprese di beneficiare di un ambiente piu’ sicuro, con minori costi sociali da sostenere”.

Per Repower, main partner dell’iniziativa, Fabio Bocchiola, Country Manager Repower Italia, ha riconosciuto il Premio Speciale Repower a JobJob, la startup italiana leader di settore nel carpooling aziendale il cui obiettivo è rendere il carpooling casa-lavoro una reale alternativa di trasporto. Dichiarando: “siamo felici di premiare un progetto che ha già avuto modo di mostrare la propria utilità e che ha saputo resistere anche al periodo di pandemia. Repower crede e investe nelle nuove forme di mobilità intelligenti e JoJob rientra alla perfezione in questa visione. Siamo pronti per iniziare un percorso insieme che, sono sicuro, arricchirà tutti”.

Il Premio Speciale Santa Margherita Gruppo Vinicolo, ha visto Giacomo Marzotto, Export Director Canada, LATAM & Travel Retail Santa Margherita Gruppo Vinicolo, premiare zeroCO2, startup e società benefit che si occupa di sostenibilità ambientale attraverso progetti di riforerstazione ad alto impatto sociale. Giacomo Marzotto ha dichiarato: “come Santa Margherita Gruppo Vinicolo abbiamo sempre dato grande importanza alla visione etica e al ruolo sociale dell’impresa nel territorio, oltre alle buone pratiche sostenibili in vigna e in cantina. Sette anni fa abbiamo attivato il programma di “Carbon Neutrality” più vasto mai compiuto da una cantina italiana, che ci permette di azzerare l’impronta carbonica di quasi due milioni di bottiglie di Pinot Grigio prodotte annualmente. Non smetteremo mai di amare la terra, e chi la lavora e la vive, perché il nostro amore è e sarà sempre ricambiato. Ed è proprio l’attenzione posta alla salvaguardia del pianeta e alle comunità locali che ci fanno conferire il Premio Speciale "Corporate Fast Track" a zeroCO2, per garantire insieme un futuro al nostro pianeta, invertendo la rotta rispetto al passato”.

Emanuele Zingale, Responsabile TIM WCAP, il programma di Open Innovation di TIM che favorisce opportunità di business con startup, PMI e scaleup, ha conferito il Premio Speciale TIM a Ipervox, una soluzione che semplifica la realizzazione di applicazioni vocali (skill) rendendole accessibili anche a chi non ha competenze di programmazione informatica, perché “lo sviluppo di tecnologie vocali è un trend in forte crescita ed è strategico per TIM in quanto abilita nuovi scenari di consumo e marketing di beni e servizi oltre ad abilitare nuove esperienze di interazione con i clienti. Siamo felici di premiare Ipervox che con un team a forte presenza femminile e di diversa estrazione incarna due dei pilastri fondamentali in cui crediamo fortemente, inclusione e diversità, che sono fattori determinanti per il successo di un’azienda”.

Doppio il riconoscimento da parte di UniCredit Start Lab, main partner dell’iniziativa, che ha assegnato il Premio speciale Unicredit Start Lab alle start up STIP per la categoria Premio dall’idea all’impresa e a Develhope per la categoria 2031: Premi Corporate. STIP è una soluzione di intelligenza artificiale plug and play che migliora le performance del customer service del 300% e riduce i costi del 75%, per questo Massimiliano Mastalia, Head of Corporate Italia di UniCredit, ha affermato che: “abbiamo selezionato Stip come vincitrice del premio speciale UniCredit Start Lab per il contributo nell’accompagnare le grandi imprese nella trasformazione digitale, consapevoli della centralità di tale tema per lo sviluppo del nostro Paese. Inoltre, apprezziamo il profilo internazionale della startup, che ha sede anche a Berkley e che ha attirato investimenti di fondi esteri, contribuendo al rafforzamento di un ecosistema sempre più globale a supporto dei nostri imprenditori tech”. Develhope combatte la disoccupazione giovanile, prevalentemente nel Sud Italia, fornendo skill per diventare software developer, e Massimiliano Mastalia, Head of Corporate Italia di UniCredit ha così commentato: “di Develhope ci hanno colpito lo spirito e le ambizioni, anche sociali, della startup, una realtà con la quale condividiamo l’obiettivo di ridurre la disoccupazione giovanile nel Sud Italia e l’intento di ridurre il divario esistente nell’ambito delle competenze digitali e di genere”.

Carlo Antonelli, Amministratore Delegato Fiera Milano Media SpA, ha consegnato il premio 2031, Premio dei premi promosso da Business International/Fiera Milano a 2Watch, la cui offerta racchiude prodotti e servizi per la creazione di un’audience sul tema esport in Italia. Con una menzione speciale per Mygrants, una education and assessment platform basata sul microlearning che eroga agli immigrati informazioni sui loro diritti e doveri, formazione professionale, accesso al credito e supporto all’inserimento lavorativo. Danilo Mazzara, Strategy Principal Director di Accenture, e Presidente del comitato di selezione di 2031: Premi Corporate, ha dichiarato: “in questi ultimi anni l’industria dell’intrattenimento è profondamente cambiata. Grazie alle nuove tecnologie, nuovi contenuti e nuove modalità di fruizione dei contenuti stanno conquistando milioni di consumatori. Per questo motivo abbiamo scelto di assegnare il premio 2031 alla Startup 2watch, una nuova realtà imprenditoriale che ha l’ambizione di diventare l’ecosistema digitale di riferimento per gli e-sports. Ci hanno convinto l’ampiezza del mercato di riferimento, la scalabilità del modello di business ed infine il fatto che il team dei fondatori abbia già alle spalle diverse iniziative di successo. L’inclusione sociale rimane una sfida chiave ed il lavoro è la leva più importante che possiamo utilizzare per favorire la piena integrazione di tutti. Per questo motivo abbiamo deciso di assegnare a Mygrants una menzione speciale in considerazione dell'elevato impatto sociale”. 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA