L'aeroporto di Roma Fiumicino diventa digitale: i passeggeri hanno tutte le informazione con un click

L'aeroporto di Roma Fiumicino diventa digitale: i passeggeri hanno tutte le informazione con un click
di Mirko Polisano
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Novembre 2022, 11:30 - Ultimo aggiornamento: 17 Novembre, 06:50

Si chiama Digiport ed è la nuova esperienza digitale offerta da Aeroporti di Roma al “Leonardo Da Vinci” di Fiumicino per “navigare” l’aeroporto direttamente sul proprio smartphone, utilizzando i servizi digitali per verificare gli aggiornamenti del proprio volo e scoprire l’offerta dei servizi all’interno dello scalo romano.

I servizi digitali messi a punto con il team ADR e con le start-up mirano a migliorare l’esperienza iniziando a conoscere l’aeroporto sul proprio smartphone. Una mappa interattiva, sviluppata da Airsiders, consentirà di visualizzare le informazioni sul volo e sui servizi disponibili, di esplorare lo scalo e seguire la strada per raggiungere il proprio gate, valorizzando i servizi e l’offerta commerciale in aeroporto. Un chatbot realizzato da Airport AI permetterà, poi, di ricevere informazioni sui voli e aggiornamenti in tempo reale, ottenere consigli per negozi e ristoranti e risposte immediate alla maggior parte delle domande dei passeggeri cui si accede anche da Facebook Messenger. Le due soluzioni sono già attive e disponibili sul sito adr.it, ma i passeggeri possono arrivarci anche tramite la scansione di un QR Code sia sui cartelloni in aeroporto e sia in modo seamless all’interno dello stesso applicativo di chat completando, nel caso di Airport AI, l’informazione del volo e/o del retail con il percorso puntuale e aggiornato in tempo reale grazie alla tecnologia di Airsiders. Inoltre, nel caso in cui l’aeroporto di arrivo sia coperto da una tecnologia similare, il chatbot reindirizzerà direttamente il passeggero per consentirgli un’esperienza continuativa: ad esempio verranno proposte indicazioni sul nastro di riconsegna bagagli all’arrivo, in relazione al volo ricercato non dovendo scaricare, né attivare ulteriori canali.

IL LABORATORIO

«A metà ottobre abbiamo inaugurato presso l’aeroporto di Roma Fiumicino l’Innovation Hub di Aeroporti di Roma, con l’obiettivo di lavorare a stretto contatto con le start-up provenienti da tutto il mondo al fine di migliorare la customer experience dei nostri passeggeri», ha fatto sapere Emanuele Calà, vice president Innovation&Quality di ADR. «Il programma è partito un anno fa con il lancio della prima “Call for Ideas”, in collaborazione con Plug and Play, LVenture Group e PwC, al fine di individuare nuove tecnologie da sviluppare nei nostri aeroporti. Circa 100 start-up hanno partecipato alla nostra call e, dopo un’attenta valutazione, abbiamo selezionato le migliori 10. Grazie proprio al lavoro con due startup, Airport AI e Airsiders, nasce il progetto “digiport” che ha l’obiettivo di dare ad ogni passeggero che parte da Fiumicino tutte le informazioni utili sul proprio volo direttamente sul suo smartphone. Infatti, inquadrando i QR code disponibili in diverse zone in aeroporto, il passeggero potrà verificare lo stato del volo e ricevere informazioni real-time aggiornate fino al momento della partenza. Inoltre, il passeggero potrà essere guidato lungo il percorso da quando entra in aeroporto fino al gate di imbarco tramite una mappa digitale interattiva che dà al passeggero anche la possibilità di scoprire l’ampia gamma di servizi e l’offerta commerciale disponibili in aeroporto. In questa maniera ogni passeggero potrà definire e vivere un’esperienza unica e basata esclusivamente sulle proprie preferenze. Tutto questo disponibile per i passeggeri su smartphon. Di fatto l’intero aeroporto a portata di un semplice click».

I PROGETTI

Digiport è uno dei progetti sviluppati da start-up italiane e internazionali che popolano l’Innovation Hub dell’aeroporto Leonardo da Vinci, un’iniziativa avviata da Aeroporti di Roma nell’ambito della sua strategia di “open innovation” dei servizi e della gestione aeroportuale. Unico nel panorama europeo, l’Innovation Hub è un vero e proprio acceleratore di impresa dedicato allo sviluppo di soluzioni innovative nel comparto aeroportuale, situato in una struttura di 650 metri quadri nel cuore del Terminal 1 del principale scalo del Paese. L’Hub ospiterà giovani startupper italiani e provenienti da ogni parte del mondo, che potranno contare sia su un investimento di ADR nel capitale delle proprie start-up, sia sul pieno supporto delle strutture aeroportuali – ADR ha creato un team interno di 30 innovatori, una vera e propria “Innovation Cabin Crew” – al fine di testare sul campo i propri servizi, a stretto contatto con tecnici e passeggeri. Il periodo di accelerazione nello scalo, in media di sei mesi, consentirà alle start-up di finalizzare al meglio i propri progetti, facilitandone l’entrata sul mercato e sfruttando anche la rete internazionale “Airports for Innovation” di cui ADR fa parte insieme agli scali spagnoli del Gruppo Aena, Atene e Nizza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA