Voli civili, è polemica elettorale. Musillo: condannati all'isolamento dal sistema barese. AdP: mai sottratti al confronto

Martedì 10 Maggio 2022

“A Grottaglie c'è l'aeroporto di Taranto. Aperto sulla carta al traffico passeggeri ma in realtà chiuso! Vi spieghiamo perché. Noi pensiamo che l'isolamento a cui ci hanno costretto per anni vada finalmente cancellato”. Con queste parole, il candidato sindaco a Taranto Walter Musillo attacca frontalmente Aeroporti di Puglia e la Regione Puglia. E anche l'amministrazione dell'ex sindaco Rinaldo Melucci.

Un post sulle pagine social corredato da un video di 12 minuti in cui si sostiene che i voli civili preclusi al territorio tarantino rendono zoppo il territorio. Favorendo, si sostiene, gli aeroporti di Bari e Brindisi nonostante quello jonico abbia tutti i presupposti per “volare”. E non chiedendo i fondi a disposizione del ministero dei Trasporti.

La risposta del Presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile

Dopo aver visionato il video pubblicato su Facebook dal sig. Walter Musillo, riteniamo doverosa una risposta ai protagonisti del video, in quanto cittadini pugliesi. Forniamo loro la stessa risposta che avremmo fornito a qualsiasi cittadino della nostra regione. Più volte all’avvocato Walter Fischietti, Presidente del Comitato Pro Aeroporto Taranto-Grottaglie, abbiamo fornito risposte esaurienti in merito alle attività poste in essere da Aeroporti di Puglia per favorire la ripresa dei voli commerciali sull’aeroporto di Grottaglie.

Nella lunga risposta di Vasile, si fa riferimento a tutti i lavori per lo scalo Arlotta concludendo: Vogliamo anche ribadire che lo sviluppo dello scalo jonico, nevralgico per il territorio, richiede un’operazione corale: perché un territorio cresca, ma soprattutto possa aprirsi all’esterno, è necessario che tutti gli attori lavorino in sinergia, attraverso un’operazione corale. Sino ad oggi, abbiamo lavorato per mettere in sicurezza, anche e soprattutto in questo biennio di grande sofferenza per il trasporto aereo, la Puglia e la sua rete aeroportuale. Abbiamo lavorato per continuare a sviluppare traffico, potenziare le infrastrutture, programmare ulteriori investimenti, salvaguardare i livelli occupazionali e creare nuove opportunità di lavoro. Per questo, pur non volendoci inserire nelle dinamiche della campagna elettorale, riteniamo opportuno chiarire che Aeroporti di Puglia non si è mai sottratta al confronto su temi vitali per lo sviluppo del territorio”.

Ultimo aggiornamento: 11 Maggio, 11:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA