Le mette le mani al collo per avere il denaro: fugge con 30 euro, preso

Lunedì 29 Giugno 2020
La questura di Taranto
Una violenta rapina per un magro bottino: 30 euro. E' quella che ha visto come vittima una donna tarantina. L'aggressore è stato fermato dalla polizia. 
La richiesta di aiuto è arrivata nella notte alla sala operativa della Questura di Taranto.

Le Volanti, immediatamente giunte sul posto,  l'appartamento della vittima, hanno ricostruito l’accaduto: la donna era stata raggiunta da un congiunto che le aveva chiesto dei soldi. Al suo rifiuto la reazione violenta dell’uomo che, senza esitazione alcuna, l'ha afferrata per il collo, servendosi di un panno strappandole via la borsa. All'interno i 30 euro.

Dopo l'aggressione l'uomo si era allontanato per rientrare nella sua abitazione. Qui è stato raggiunto dagli agenti. 

 Alla vista della polizia l'aggressore ha fatto un tentativo di fuga da una finestra ma è stato bloccato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto per rapina pluriaggravata. Ultimo aggiornamento: 15:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA