Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Altro che sfortuna: vince due milioni il venerdì 17 gennaio

Altro che sfortuna: vince due milioni il venerdì 17 gennaio
di Michele LILLO
3 Minuti di Lettura
Sabato 18 Gennaio 2020, 11:36 - Ultimo aggiornamento: 11:42
Per gli scaramantici più incalliti il venerdì 17 è un giorno da cancellare sui calendari ma nella vita di un fortunato di Martina Franca, provincia di Taranto, la giornata di ieri verrà ricordata come una delle più importanti. Ben due milioni di euro: questa la vincita realizzata grazie a un Gratta e vinci di soli 10 euro acquistato nella ricevitoria La Smorfietta di Rosaria Minardi in Viale della Libertà, un biglietto della serie Bonus tutto per tutto che cambierà la vita di un fortunato vincitore che, a detta della proprietaria, pare essere un assiduo frequentatore e giocatore: «Abbiamo ricevuto comunicazione della vincita da parte di Lottomatica nella mattinata ma non sappiamo chi sia il fortunato giocatore e quando abbia acquistato di preciso il tagliando. Crediamo comunque continua la proprietaria della ricevitoria - sia un cliente abituale e speriamo che la somma vinta finisca tra le mani di una famiglia che ne ha davvero bisogno».

Lotteria Italia, i 5 milioni a Torino. Il titolare della tabaccheria: «Biglietto venduto a settembre»
Lotteria Italia, cinque milioni a Torino. La fortuna arriva anche in Puglia: tutti i premi

Una piccola somma investita e un grande risultato ottenuto, il tutto in una ricevitoria baciata già dalla fortuna meno di quattro anni fa. Era il 3 settembre 2016, giorno in cui la città attendeva la concretizzazione di un Guinnes dei primati in Piazza Crispi con decine di pizzaioli intenti a sfornare oltre 5mila pizze, quando durante il concorso delle 10.50 di Win for Life grattacieli un altro giocatore aveva centrato la vincita più alta ovvero una rendita mensile di quattro mila euro per venti anni più 100mila euro di ulteriore vincita istantanea, giocando soli due euro: «Per noi fu una bellissima notizia continua la Minardi in quanto riusciamo a comprendere lo stato d'animo di qualcuno che in pochi istanti riesce a cambiare la sua vita. Poco meno di 4 anni dopo ci ritroviamo a festeggiare un'altra grande vincita».

La curiosità in città cresce per capire se si tratti di un residente o di un turista, fermatosi per qualche minuto nella ricevitoria posta quasi al termine della famosa via dello shopping cittadino per tentare la fortuna, ed anche per comprendere se nei prossimi giorni, passato il battage mediatico, potrà farsi vivo presso il luogo in cui ha acquistato il biglietto anche solo per ringraziare i gestori e festeggiare con loro: «Non ci aspettiamo nulla di concreto dal vincitore, ci mancherebbe, ma ci farebbe indubbiamente piacere avere una fotocopia del biglietto vincente in modo da poterla tenere come ricordo di questo giorno ed esporla nella ricevitoria alla vista dei nostri clienti. Sino ad ora conclude la proprietaria nessuno si è fatto vivo, né personalmente né telefonicamente, perciò attendiamo fiduciosi un contatto, fermo restando che anche se qualcuno ci avesse contattato non lo avremmo certamente rivelato per una questione di rispetto della sua privacy». Resta l'eccezionalità della vincita che appare straordinaria considerato il calcolo delle probabilità: una su 6,5 milioni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA