Vende cozze piene di parassiti, denunciato ambulante

Il controllo della Polizia
Aveva sul suo furgone, adibito a banco vendita, settanta chili di cozze ricoperte di parassiti. Mitili, peraltro, privi della documentazione per la tracciabilità. Nella rete dei poliziotti della questura di Taranto un ambulante, sorpreso a vendere quei mitili in condizioni davvero precarie a Lizzano.

Le cozze e il furgone sono stati sequestrati, mentre l'uomo è stato denunciato a piede libero. I provvedimenti sono scattati nell'ambito dei controlli inquadrati nel piano "comunità più sicure" voluto dal questore Giuseppe Bellassai, per colpire ogni forma di illegalità a Taranto e nei centri della provincia. L'altro giorno gli agenti della questura, in collaborazione con i vigili urbani del posto, hanno passato al setaccio le strade e i locali di Lizzano e San Pietro in Bevagna. Oltre al sequestro di cozze in pessime condizioni, gli agenti hanno intercettato due uomini che giravano con in auto un manganello di legno e un cacciavite. Durante i controlli sono stati recuperate anche decine di pallottole per pistola, ed è stato sanzionato un pregiudicato sorpreso alla guida di una moto senza patente e senza assicurazione. Per lui una multa da seimila euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 6 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento: 16:43