Taranto, tenta il suicidio dandosi fuoco nell'apecar, lo salvano i passanti

Taranto, tenta il suicidio dandosi fuoco nell'apecar, lo salvano i passanti
2 Minuti di Lettura
Sabato 1 Gennaio 2022, 20:53 - Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio, 09:04

Si è chiuso nel suo piccolo apecar, dopo averlo cosparso di benzina. Poi ha appiccato il fuoco. Così ha tentato il suicidio un quarantenne disoccupato di Taranto. A salvargli la vita sono stati alcuni passanti che hanno assistito alla scena. E sono intervenuti, tirando fuori l'uomo dalla piccola cabina di guida del mezzo. L'episodio è avvenuto nella prima serata di venerdì alla periferia di Statte. La vittima è stata soccorsa e non è in pericolo di vita.

La disperazione

Il tarantino, da tempo senza lavoro, l'altra sera ha deciso di farla finita con la vita. Dopo aver bevuto, si è aggirato a lungo a bordo del suo apecar, sino a giungere alla periferia di Statte. In quel luogo ha cosparso di benzina il mezzo e ha appiccato le fiamme. Poi si è chiuso nell'apecar. Alla terribile scena hanno assistito alcuni passanti che sono intervenuti e lo hanno tirato fuori dal mezzo, quando lui aveva già perso conoscenza.

I soccorsi

Sul posto sono subito sopraggiunti i carabinieri, un'ambulanza del 118 e i vigili del Fuoco. L'uomo è stato soccorso e condotto d'urgenza in ospedale. Al pronto soccorso gli hanno riscontrato alcune ustioni, fortunatamente non gravi. Il quarantenne, fortunatamente, non è in pericolo di vita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA