Tempesta di polveri dall'ex Ilva, Mittal sospende il responsabile del reparto

Martedì 14 Luglio 2020

ArcelorMittal ha sospeso dall’incarico il responsabile dell’area di agglomerazione dello stabilimento siderurgico di Taranto dopo la nube di polvere ferrosa e minerale che nel pomeriggio di sabato scorso si è riversata dalla fabbrica sulla città e in particolare sul rione Tamburi. A scatenare la tempesta di minerale le forte raffiche di vento che nel fine settimana hanno spazzato il capoluogo jonico. 

Tempesta di polveri dall'ex Ilva: in fabbrica arrivano i carabinieri del Noe
Tempesta di polveri dall'ex Ilva, scatta l'inchiesta della Procura

L'incidente ha innescato polemiche violentissime e ha spinto la procura ad aprire un fascicolo d'inchiesta con accertamenti delegati ai carabinieri del nucleo operativo ecologico. Anche il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, inoltre, ha  disposto una ispezione straordinaria nella grande fabbrica da parte di Ispra, Arpa Puglia, Spesal Taranto e Asl Taranto, mentre Arpa ha certificato che in quella giornata sono stati registrati  superamenti elevati del valore soglia del Pm10. L’agglomerato è il reparto della ex Ilva in cui vengono miscelati i minerali per alimentare gli altiforni.

Ultimo aggiornamento: 22:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA