Taranto, sparatoria nel locale: dieci feriti, uno è grave. Fermato un 37enne per tentato omicidio

Mercoledì 21 Luglio 2021
Prima la lite, poi la sparatoria tra centinaia di persone: dieci feriti in un pub di Taranto

Una lite probabilmente per futili motivi che è degenerata. Dalle parole si è passati ai fatti ed è stata impugnata una pistola. La rissa si è trasformata in una sparatoria. Stanotte dieci giovani sono rimasti feriti, uno dei quali in maniera più seria mentre gli altri non sarebbero in gravi condizioni, in una sparatoria avvenuta nel locale Yachting club di San Vito, borgata sul mare a pochissimi chilometri da Taranto.

A quanto si apprende, nel locale era in corso una serata organizzata da studenti universitari, con la presenza di oltre 300 persone.

Sul posto si sono precipitate numerose volanti della Polizia e diverse ambulanze del 118 per prestare i primi soccorsi ai feriti e trasportarli in ospedale.

Un fermo

È stato identificato ed è "in fase di fermo" l'autore della sparatoria con l'accusa, tra l'altro, di duplice tentato omicidioSi tratta di Umberto Sardiello, di 37 anni, pregiudicato con precedenti per droga e reati contro il patrimonio. Lo ha arrestato la Squadra Mobile della Questura di Taranto e deve rispondere di duplice tentato omicidio, spari in luogo pubblico, detenzione e porto illegale di arma da fuoco, lesioni gravi.

Il 37enne ha estratto la pistola e ha esploso dei colpi di pistola attorno a sé, provocando feriti, panico e un fuggi fuggi generale. Nessuna reazione ci sarebbe invece stata da parte dell’uomo di Grottaglie. Il locale risultava molto affollato. L’episodio é avvenuto nell’area all’aperto del locale. Chi ha sparato, è stato già identificato dalla Polizia, che sta coordinando le indagini, ed è attualmente in fase di fermo da parte della Squadra Mobile.

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione, al culmine di una rissa scaturita dal litigio tra due gruppi di giovani, uno di Grottaglie e l'altro del quartiere Tamburi, l'uomo avrebbe impugnato una pistola calibro 9 cominciando a sparare e colpendo quattro ragazze e sei ragazzi tra i 20 e i 28 anni.  È avvenuta intorno alle 2 e sarebbero stati sparati diversi colpi di pistola, alcuni dei quali andati a segno e hanno raggiunto agli arti inferiori quanti erano in quel momento nel locale.

Nessuno correrebbe pericolo di vita. Non si conoscono ancora le ragioni della rissa. Sul posto le forze dell’ordine mentre le indagini sono affidate alla Polizia. Visionate anche le immagini della videosorveglianza del locale  - con discoteca e stabilimento balneare - che quando c’é stata la rissa con sparatoria, era affollato.

Una persona in prognosi riservata

Tra i 10 feriti a causa della sparatoria, medicati presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “Santissima Annunziata” di Taranto, 7 sono stati dimessi con una prognosi di 15-30 giorni. Degli altri tre, uno risulta in condizioni serie, ed è in prognosi riservata presso il reparto di Chirurgia Vascolare delo stesso nosocomio. Gli altri due, non in gravi condizioni, sono ricoverati presso il reparto di Ortopedia.

Ultimo aggiornamento: 21:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA