Pantaleo Varallo si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha reso dichiarazioni spontanee

Il luogo della sparatoria
Il luogo della sparatoria
3 Minuti di Lettura
Martedì 25 Gennaio 2022, 10:28 - Ultimo aggiornamento: 17:41

"Non ricordo nulla di quanto è accaduto". Questa la dichiarazione resa questa mattina da Pantaleo Varallo al gip Francesco Maccagnano, nel corso dell'udienza di convalida del suo arresto. Il 42enne arrestato per la sconcertante sparatoria avvenuta a Taranto sabato mattina, nella quale sono rimasti feriti due poliziotti, è comparso dinanzi al giudice Francesco Maccagnano. L'uomo, che è difeso dall'avvocato Andrea Silvestre, ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere ma ha reso dichiarazioni spontanee. Al magistrato ha detto non ricordare nulla. 

La sparatoria

Pantaleo Varallo, ex guardia giurata ed ex dipendente dell'Ilva, è stato arrestato sabato mattina pochi minuti dopo aver sparato una decina di colpi contro una pattuglia della Polizia che lo stava cercando. Poco prima, infatti, il 42enne, che sarebbe stato sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, avrebbe cercato di rapinare una vettura di grossa cilindrata ad un concessionario di Taranto. Dopo la segnalazione della vittima in città sono scattate le ricerche. Una pattuglia della Volante lo ha intercettato in viale Magna Grecia e l'uomo, armato di calibro 9, invece di fuggire è tornato sui suoi passi aprendo il fuoco e ferendo due poliziotti.

Le accuse

Dopo aver ferito gli agenti, Varallo si è dato alla fuga, ma è stato bloccato poco dopo dai poliziotti della squadra Mobile che non senza fatica sono riusciti a bloccarlo. Ora è accusato di duplice tentato omicidio, tentata rapina, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e porto illegale di arma da fuoco. I due agenti feriti fortunatamente dopo i soccorsi sono stati già dimessi dall'ospedale. Guariranno in 15 e 30 giorni. Devono la vita alla blindatura della loro auto di servizio.

Taranto, questura sommersa di telefonate di solidarità per i poliziotti feriti

Taranto, punta la pistola e spara ai poliziotti. Era sotto effetto di cocaina, arrestato per tentato omicidio. Il racconto

© RIPRODUZIONE RISERVATA