Sequestro di beni per 84mila euro ai danni dell'ex presidente degli avvocati: si era impossessato di 184mila euro dell'Ordine (100 già restituiti)

Martedì 26 Gennaio 2021

La Guardia di Finanza di Taranto ha eseguito un decreto di sequestro preventivo nei confronti
dell'ex presidente dell'Ordine degli Avvocati di Taranto, Angelo Esposito, emesso dal gip Benedetto Ruberto su richiesta del procuratore aggiunto Maurizio Carbone. Esposito è accusato di essersi appropriato di risorse dell'Ordine, distraendole dagli scopi istituzionali, per complessivi 184.503 euro, in parte restituiti.

Il provvedimento di sequestro, chiesto e ottenuto dalla Procura di Taranto, è stato emesso al termine del primo grado di giudizio, in cui il professionista è stato condannato con rito abbreviato per peculato alla pena di due anni di reclusione. Contestualmente è stata disposta la confisca di 84.503 euro. La somma è pari alla differenza tra la somma che sarebbe stata complessivamente distratta e quella già restituita all'Ordine degli Avvocati.

Ultimo aggiornamento: 13:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA