Maxi sequestro di giocattoli: le macchinine radiocomandate della Ferrari erano dei falsi

Maxi sequestro di giocattoli: le macchinine radiocomandate della Ferrari erano dei falsi
2 Minuti di Lettura
Sabato 29 Maggio 2021, 10:18

Quasi duemila giocattoli con marchi contraffatti sono stati intercettati e sequestrati nel Porto di Taranto. Si tratta di macchine giocattolo radicomandate che riportavano marchi contraffatti. Il carico di giocattoli è stato intercettato nel corso dei controlli condotti dai funzionari dell'agenzia delle Dogane di Taranto insieme ai militari della Guardia di Finanza della prima compagnia del comando provinciale di Taranto.

Ferrari fasulle: i controlli

Nel dettaglio quelle macchine riportavano il marchio Ferrari, che sarebbe stato contraffatto. I giocattoli sono stati sequestrati dopo il controllo di un container eseguito nel corso delle rituali verifiche che vengono eseguiti sulle merci in transito nello scalo commerciale jonico. Il carico proveniva dalla Cina e riguardava 1.920 macchine giocattolo con radiocomando, riproducenti, senza alcuna autorizzazione i design registrati di proprietà esclusiva della Ferrari Spa, in particolare del modello Ferrari F12 berlinetta. Alla luce di quanto emerso dalle verifiche i militari e i funzionari della Dogana hanno immediatamente bloccato il carico, il cui valore commerciale è stimato in 28.500 euro. La vicenda è stata immediatamente segnalata all'autorità giudiziaria. Si ipotizza il reato di commercio di beni con segni falsi o contraffatti. Per il rappresentante legale della società alla quale era destinato il carico di giocattoli è scattata la denuncia a piede libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA