Taranto, sequestrati beni immobili e mobili per un valore di circa 94mila euro

Venerdì 19 Novembre 2021
Taranto, sequestrati beni immobili e mobili per un valore di circa 94mila euro

Questa mattina, a Carosino e San Giorgio Jonico in provincia di Taranto, personale del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale CC di Taranto ha dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo di beni ai fini della confisca obbligatoria, emesso dalla Sezione del Riesame e Misure di Prevenzione del Tribunale di Lecce nei confronti di un 47enne di Carosino, censurato, disoccupato.

La misura

La misura ha consentito di sottoporre a sequestro anticipato ai fini della confisca i seguenti beni mobili e immobili intestati al prevenuto, ovvero allo stesso riconducibili sebbene intestati a familiari: - due immobili siti in Carosino; - un’autovettura Hyundai IX35; - rapporti finanziari attivi, con saldo contabile positivo, quantificati in circa € 14.000.

La misura in esame scaturisce da conforme proposta avanzata dai medesimi militari del Nucleo Investigativo all’esito di articolati e complessi accertamenti patrimoniali, bancari e finanziari che permettevano di: - evidenziare la pericolosità sociale del prevenuto; - dimostrare la rilevante sperequazione fra i redditi dichiarati dallo stesso e da suoi familiari dal 2010 al 2019, e l’entità del compendio patrimoniale a lui riconducibile, dimostrando quindi che i beni del proposto erano stati acquisiti dallo stesso con i guadagni provenienti da attività illecite dispiegatesi nel tempo. Il valore complessivo degli assetti patrimoniali sottoposti a sequestro è di circa € 94.000.

Ultimo aggiornamento: 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA