Respirano gas nell'ex Ilva, malore per tre operai

Mercoledì 14 Luglio 2021

Tre operai hanno inalato gas questa mattina all'interno dello stabilimento siderurgico di Taranto ex Ilva ora Acciaierie d'Italia. E per uno di loro è stato necessario anche il ricovero in ospedale. Le vittime dell'incidente sono tre dipendenti di una impresa dell'indotto. I malcapitati, stando alle prime informazioni di fonte sindacale,  hanno respirato gas mentre erano al lavoro all’interno del siderurgico nel reparto Og2. Secondo una prima ricostruzione i lavoratori avrebbero inalato gas di altoforno a seguito, pare, di una dispersione. Hanno accusato malori e sono stati trasportati nell’infermeria dello stabilimento.

I soccorsi

Gli operai sono stati immediatamente soccorsi e sono stati accompagnati nei locali dell'infermeria della grande fabbrica. Due di loro si sono ripresi e sono stati immediatamente dimessi. Il terzo lavoratore, invece, ha continuato ad avere malori e per lui è stato necessario il trasferimento all'ospedale Santissima Annunziata di Taranto per accertamenti.

Le verifiche

All'interno del reparto in cui si è verificato l'incidente, sono stati avviati accertamenti per comprendere la causa della presumibile dispersione di gas. I tre lavoratori hanno accusato i primi malori intorno alle 8,30 mentre stavano operando nel reparto. Sono stati subito soccorsi dai compagni di lavoro e successivamente sono stati condotti in infermeria. Per uno di loro si è reso necessario il ricovero in ospedale. 

Ultimo aggiornamento: 15:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA