Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Reperti del IV secolo nascosti in casa, "pizzicato" dai carabinieri

I reperti recuperati dai carabinieri
I reperti recuperati dai carabinieri
1 Minuto di Lettura
Lunedì 13 Gennaio 2020, 13:10
Nascondeva in casa diversi reperti archeologici risalenti al IV secolo dopo Cristo. L'altro giorno, però, alla sua porta hanno bussato i carabinieri. I militari hanno recuperato diversi vasi e coppette in terracotta ed hanno denunciato a piede libero il padrone di casa. Nella rete un pensionato di 66 anni con alle spalle precedenti analoghi. L'uomo, che risiede a Faggiano, è finito nel mirino dei carabinieri della stazione di Pulsano.
I militari, come si è detto, hanno perquisito la sua abitazione ed hanno trovato svariati reperti in terracotta risalenti verosimilmente al IV secolo D.C.. All'anziano è stato contestato il reato di ricettazione. I reperti sequestrati sono stati subito affidati alla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia attraverso il Centro Operativo di Taranto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA