Taranto, organizzava rapine al Nord con i coplici pugliesi: due arresti

Martedì 6 Luglio 2021

Pendolari del crimine. Organizzava rapineMantova chiamando i suoi amici complici di Taranto. Due arresti da parte della polizia.

L'organizzazione

Organizzava rapine chiamando al nord i complici da Taranto appartenenti ad una stessa organizzazione criminale. Lui faceva da basista mentre il complice, che cambiava di volta in volta, agiva. Questa volta, però, sono finiti in carcere in due per altrettanti colpi compiuti ai danni di una farmacia e di un orologiaio, quest'ultimo anche picchiato. La polizia ha arrestato a Taranto F.V., 37 enne , con numerosi precedenti penali per rapina e spaccio, ritenuto un uomo di fiducia di D.F., 28 anni, tarantino ma residente a Motteggiana (Mantova), anche lui con precedenti per spaccio e reati contro il patrimonio, che lo aveva chiamato per organizzare le due rapine. D.F. era già in carcere a Mantova sospettato di aver partecipato alla rapina della farmacia, ma adesso è stato individuato anche come organizzatore dei due colpi, cioè si ritiene che di avvalesse di pendolari del crimine per compiere rapine nel territorio mantovano.

La prima in un'orologeria in centro a Mantova, avvenuta lo scorso 18 giugno, era stata particolarmente cruenta, con l'anziano titolare bloccato faccia a terra sul pavimento con una forte pressione sulla testa. La seconda rapina era avvenuta quattro giorni dopo in farmacia a Motteggiana. I due dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso e di lesioni personali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA