Nascondeva in garage una tonnellata di "botti" di Capodanno

Mercoledì 27 Novembre 2019
I botti sequestrati
Nascondeva nel garage di casa oltre una tonnellata di "botti". Fuochi di artificio e petardi pronti per essere smerciati in vista del Capodanno. Quel vero e proprio arsenale, custodito in precarie condizioni di sicurezza, è stato scovato dalla Polizia nel quartiere Tamburi. Ed il proprietario del garage è stato arrestato con la contestazione di detenzione illegale di fuochi pirotecnici.Il vero e proprio blitz è stato messo a segno l'altro giorno nel rione alla periferia di Taranto dai Falchi della Squadra Mobile della Questura jonica.

In autostrada con 145 chili di "botti", ma senza autorizzazioni. Intervengono gli artificieri, denunciato 31enne
Cinque feriti per i botti, un ragazzo rischia di perdere un testicolo

Gli agenti in borghese hanno notato manovre sospette in quella zona ed hanno effettuato perquisizioni a tappeto. A quel punto lo stesso proprietario del box ha consegnato le chiavi del garage nel quale erano nascoste 90 cartoni di giochi pirotecnici e petardi per un peso complessivo di quasi 1.400 chili. Il materiale è stato sequestrato e l'uomo, un tarantino di 39 anni, è stato arrestato. Ultimo aggiornamento: 19:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA