Lupi assaltano un allevamento, sbranata un'asina

Sabato 21 Novembre 2020 di Eugenio Caliandro

Nuovo assalto dei lupi nell'agro di Martina Franca. L'attacco, sferrato nel cuore della notte, ha interessato ancora una volta l'allevamento della Masseria "Monti di Basile", nell'area naturale del Bosco Orimini, finita più volte, in questi ultimi anni, nel raggio d'azione dei predatori. A finire tra le grinfie dei lupi, un'asina di "Martina Franca", destinata a divenire una fattrice e quindi preziosa per la continuità di una razza protetta, della quale si contano purtroppo sempre meno esemplari.

Un attacco che segue altri due efferati assalti messi a segno in questi ultimi giorni, sempre ai danni dell'allevamento "Monti di Basile". Raid che hanno fatto registrare danni gravissimi con ben sette capre ritrovate sbranate.  I docili asini martinesi sembrano essere le vittime preferite dei predatori. Circa due settimane fa altri due esemplari, sempre della pregiata razza "Martina Franca" sono stati ritrovati sbranati in un bosco in contrada "Madonna del Pozzo", in questo caso a soli tre chilometri dal centro abitato. E torna a crescere la paura tra gli allevatori, costretti a contare danni sempre più ingenti.

Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 13:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA