Insulti e testa mozzata d'agnello contro il Ds del Taranto

Martedì 11 Febbraio 2020 di Nicola Sammali
L'inquietante minaccia al Ds del Taranto
Una testa d'agnello mozzata e una busta con la scritta "DS sporco barese" sono state ritrovate ieri sera nei pressi di un locale sul lungomare di Taranto. L'inquietante minaccia era diretta al direttore sportivo del Taranto, Vincenzo De Santis, che oggi pomeriggio alle 18 terrà una conferenza stampa allo stadio "Iacovone" dopo quanto accaduto. Intanto sono già scattate le indagini da parte della Digos di Taranto per risalire agli autori del gesto. Non è la prima volta che questi gravi episodi si verificano, in questa stagione in modo particolare. A dicembre scorso, l'ormai ex direttore generale del Taranto, Gino Montella (già preso di mira da scritte offensive), è stato vittima di una pesante intimidazione: in quella circostanza, che determinò poi la chiusura del rapporto tra il dirigente e la società del presidente Massimo Giove, fu rinvenuto un manichino impiccato. © RIPRODUZIONE RISERVATA