Il nuovo canile nascerà nei terreni confiscati alla mafia

Venerdì 31 Luglio 2020
La zona al centro del progetto
Il nuovo canile comunale nascerà negli spazi che un tempo ospitavano un carrozzeria in odore di mafia. Lo ha deciso l'amministrazione comunale di Statte, cittadina ad un pugno di chilometri da Taranto. Il complesso immobiliare è stato confiscato alla criminalità organizzata nel novembre del 2009. Tra circa 300 giorni potrà ospitare  il canile sanitario del Comune di Statte. Tremila metri quadrati in cui troveranno ricovero 114 cani e in cui si potrà affrontare anche la problematica del randagismo con le armi della consulenza sanitaria e medico-veterinaria adeguata. Il cantiere interamente finanziato dalla Regione Puglia è il primo progetto sui beni confiscati alla mafia approvato per l’intero territorio regionale. Sul piatto in investimento da 892mila euro. Ultimo aggiornamento: 13:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA