Spacciavano ai giardinetti, fra i bambini che giocavano: tre arresti

Venerdì 21 Febbraio 2020
In trappola tre giovanissimi spacciatori che avevano scelto i giardini del centro di Grottaglie, nel Tarantino, come shop a cielo aperto per smistare le loro dosi. 
L'operazione Colombo, dal nome dei giardinetti in cui avveniva lo spaccio, è scattata questa mattina con gli agenti del commissariato di Grottaglie che hanno eseguito i provvedimenti restrittivi spiccati dal gip Vilma Gilli su richiesta del pubblico ministero Mariano Buccoliero. 

I poliziotti, infatti, hanno arrestato tre giovani, poco più che ventenni ma tutti pregiudicati, con la contestazione di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I pusher, uno dei quali è ai domiciliari, avevano trasformato i  centralissimi “Giardini Colombo” in  una  vera e propria piazza di spaccio. Nella quale lo smercio delle dosi avveniva a pochi metri dai bambini che giocavano. Ultimo aggiornamento: 08:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA