Taranto flagellata dal maltempo, strade allagate e alberi caduti: è emergenza

Martedì 12 Novembre 2019
Un intervento dei vigili del fuoco a Taranto

Alberi sradicati, auto danneggiate, con strade e scantinati allagati. Il bilancio del maltempo stamattina nella provincia di Taranto continua ad allargarsi a nuovi danni. Ci sono le prime due persone ferite.
 

 

Si tratta di una coppia che era in auto a Uggiano Montefusco. Qui, nella marina di Manduria, una tromba d'aria ha abbattuto gli alberi della villa comunale. Uno dei grandi pini ha colpito la vettura. Marito e moglie, a bordo dell'auto, sono stati soccorsi e trasportati all'ospedale manduriano. L'uomo ha riportato una contusione alla testa mentre la donna è sotto choc per lo spavento. 

Allagamenti si sono registrati nel capoluogo ma anche in provincia: a Manduria sono caduti anche alcuni calcinacci e problemi di viabilità a causa delle precipitazioni copiose anche a Martina. Da est a ovest, tutta la provincia jonica è flagellata da vento e pioggia.

Nel capoluogo un albero è caduto anche nei pressi della scuola Battisti: l'istituto era chiuso per la disposizione del sindaco che, ieri, ha firmato l'ordinanza di "stop" alle lezioni in tutte le scuole della città. 

A Talsano, borgata alla periferia di Taranto, paura per un palo dell'illuminazione che è finito sulla strada e, a poca distanza, un albero caduto. Il palo ha divelto un muretto ed è piombato sull'asfalto.

Nulla di grave, ma il livello di attenzione è ancora alto. 
Probabilmente l'allerta arancione, della giornata di oggi, potrebbe estendersi anche a domani.

Ultimo aggiornamento: 17:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA