Comunali a Taranto: duro scontro tra due candidati. Ecco cosa si sono detti

A sinistra Angelo Bonelli a destra Luigi Abbate
A sinistra Angelo Bonelli a destra Luigi Abbate
3 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Marzo 2022, 15:00 - Ultimo aggiornamento: 21:23

Si fa teso il clima a Taranto in vista delle elezioni comunali. Questa mattina la città ionica è stata teatro di un acceso scontro verbale tra Angelo Bonelli, leader di Europa Verde, e il giornalista Luigi Abbate, candidato sindaco per la lista "Taranto senza Ilva".

Lo scambio di accuse

Abbate ha accusato Bonelli di rinnegare la sua storia e di allearsi con il Pd, definito il «partito dei decreti salva-Ilva». L'animata discussione è avvenuta prima della conferenza stampa congiunta a Taranto di Angelo Bonelli e Rinaldo Melucci, primo cittadino uscente e candidato sindaco del centrosinistra per la coalizione Ecosistema Taranto 2022, che si è svolta nel Comitato elettorale dello stesso Melucci.

Bonelli ha annunciato che presenterà un esposto all'Ordine dei Giornalisti nei confronti di Abbate perché «non si può disturbare in questo modo una conferenza stampa». Il giornalista, con microfono e telecamera al seguito, ha incalzato il co-portavoce nazionale di Europa Verde contestandogli la sua alleanza con il Partito democratico. «Hai rinnegato la tua storia, vergogna, pensi solo alla poltrona», le parole di Abbate. «Sei un buffone, sei un fascista», la risposta di Bonelli.

Le dichiarazioni di Bonelli in confenrenza stampa

«È un'alleanza convinta, sancita nella recente conferenza di Roma di Europa Verde, basata sul nostro punto fermo che è quello della chiusura dell'area a caldo dell'ex Ilva e di tutte le fonti inquinanti. Lavoriamo per spostare il baricentro della coalizione di centrosinistra sempre più marcatamente verso posizioni ecologiste sul modello di quanto già avvenuto in Germania, nel bacino carbonifero della Ruhr, e in Spagna, con la riconversione dell'area industriale di Bilbao», ha detto Angelo Bonelli, co-portavoce nazionale di Europa Verde, in una conferenza stampa congiunta con Rinaldo Melucci, candidato sindaco del centrosinistra a Taranto. I Verdi sosterranno il primo cittadino uscente alle comunali della prossima primavera. «Sono orgoglioso - ha dichiarato Melucci - di questa alleanza con i Verdi. Non nasce per caso, visto che è la diretta conseguenza del piano di transizione ecologica denominato Ecosistema Taranto che nella precedente amministrazione abbiamo portato avanti. È un'intesa naturale anche in considerazione del fatto che sono stato il sindaco che ha firmato l'ordinanza contingibile e urgente di chiusura dell'area a caldo dello stabilimento siderurgico, vittoriosa al Tar ma ribaltata al Consiglio di Stato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA